Roma Calcio » AS Roma News » AS ROMA Benatia: “Non siamo i favoriti allo scudetto. Vogliamo entrare in Europa” (AUDIO)

AS ROMA Benatia: “Non siamo i favoriti allo scudetto. Vogliamo entrare in Europa” (AUDIO)

Mehdi Benatia

Mehdi Benatia

Il pilastro della difesa giallorossa Medhi Benatia ha parlato del momento della Roma e della corsa allo scudetto:

“La Juve è da tre anni la squadra più forte in Italia. Hanno un gruppo di qualità, una rosa completa, fanno bene anche in Champions. La Juve ci mette in difficoltà perché è una grande squadra.Non siamo favoriti per lo scudetto, dobbiamo tornare in Europa perché è l’obiettivo principale nostro e della società. Se poi potremo fare di più, lo faremo. Juve e Napoli sono squadre di qualità e dobbiamo lottare fino alla fine con loro”

Come stai?

Purtroppo sono un pò di giorni che ho dolore al polpaccio. Era una botta che ho preso 15 giorni fa ma poi ho giocato col Torino tre giorni dopo e sono dovuto uscire. Sto recuperando piano piano. E’ una botta che mi fa soffrire abbastanza e spero di potermi allenare da martedì perchè abbiamo una settimana importante

A rischio per Cagliari?

Per certo non lo so, oggi ho fastidio, faccio il massimo per essere disponibile il più presto possibile. Spero che contro il Cagliari tutto sarà passato

Era un momento un pò difficile perchè ogni giocatore che va in nazionale preferisce andare con i 3 punti così sei piu tranquillo. Ho sentito Strootman e Pjanic: tutti sono non preoccupati, ma questi due pareggi hanno fatto male nella nostra testa potevamo fare di più. Ci sono stati episodi, non voglio tornare sugli errori che hanno fatto perdere punti alla Roma. Potevamo avere 4 punti in più. Il campionato sarà dura fino alla fine, dobbiamo cercare subito di vincere contro il Cagliari, sarà una partita difficile

Che ambiente hai trovato a Roma?

Si vive molto bene, siamo molto contenti quando ci troviamo a Trigoria. Lavoriamo bene, siamo un bel gruppo quando ci sono i risultati è più facile. Siamo un bel gruppo, scherzo sempre con il capitano. Mi fa sempre ridere, è una bella persona

Sul gruppo e sui tifosi

Questo gruppo ha un grande carattere. Si è visto dopo questi due pareggi, vissuti come due sconfitte: eravamo tristi e arrabbiati. Sapevamo che erano 4 punti che abbiamo lasciato. Non ci sono partite facile, quando possiamo prendere dobbiamo prenderli i punti. Spero che la tifoseria sia sempre dietro noi, abbiamo bisogno dei tifosi. Noi non abbiamo paura di nessuno

Fonte: Sky Sport

ASCOLTA L’AUDIO