Roma Calcio » Rubriche Calcio Roma » Amarcord » AS ROMA Otto giallorossi sicuri di andare al Mondiale. E Totti aspetta…

AS ROMA Otto giallorossi sicuri di andare al Mondiale. E Totti aspetta…

De Rossi con l'Italia

De Rossi con l’Italia

Con il termine delle gare di qualificazione internazionale e l’imminente sorteggio per i gironi dei Mondiali, il mondo del calcio si avvicina sempre più all’appuntamento iridato del 2014. Anche in casa Roma si vivrà in maniera fragorosa l’attesa della più importante competizione internazionale calcistica, visto che alcuni elementi della rosa giallorossa saranno presenti in Brasile.

Dovrebbero essere ben 8 i calciatori della Roma sicuri di partecipare al Mondiale; in primis tra i padroni di casa della Seleçao ci sarà Maicon, il terzino che ha riconquistato la fiducia del ct Scolari che lo ha scelto come alternativa di lusso a Dani Alves. Convocazione sempre più sicura per l’ex interista anche dopo le due ottime prestazioni in amichevole contro Honduras e Cile.

Nelle fila italiane sicuri del posto sia De Rossi che Florenzi, ormai da mesi (se non anni) tra i convocati di Prandelli. Per capitan futuro si tratterà del terzo mondiale in carriera, mentre il giovane compagno parteciperà per la prima volta alla tanto attesa rassegna intercontinentale.

Va di lusso anche agli altri centrocampisti giallorossi: Strootman è un inamovibile dell’Olanda di Van Gaal, che lo ha scelto come erede ideale di Van Bommel. Il ct bosniaco Susic non può fare a meno delle geometrie di Pjanic, elegendolo stella indiscussa dei balcanici. Infine Bradley partirà sicuramente con gli Stati Uniti, dove è considerato un vero e proprio leader.

Grazie agli spareggi avranno l’opportunità di disputare i campionati mondiali anche l’ivoriano Gervinho, decisivo nella vittoria complessiva sul Senegal, ed il greco Torosidis che ha battuto nei playoff la Romania del giallorosso Lobont. Per entrambi è la seconda volta ai Mondiali dopo quelli del 2010.

E gli altri? Porte aperte o comunque socchiuse anche per chiamate dell’ultimo momento. La decisione più complicata riguarda Francesco Totti, che se dovesse terminare la stagione in corso in maniera convincente potrebbe veder spuntare un biglietto per il Brasile in extremis. Con lui sperano anche Balzaretti e De Sanctis, con quest’ultimo che potrebbe scippare il posto da terzo portiere azzurro al laziale Marchetti. Il centrale Castan era nel giro della nazionale brasiliana con il precedente ct Menezes, ma vuole provare a meravigliare anche Scolari. Speranze meno concrete ma ancora leggermente accese per Mattia Destro, che proverà a disputare un girone di ritorno ad alto livello per mettere in crisi le scelte nell’attacco italiano.

Keivan Karimi