Roma Calcio » AS Roma News » ROMA-FIORENTINA Pasqual: “Peccato per la punizione”. Borja Valero: “Meritavamo almeno un punto”

ROMA-FIORENTINA Pasqual: “Peccato per la punizione”. Borja Valero: “Meritavamo almeno un punto”

Il terzino della Fiorentina Pasqual

Il terzino della Fiorentina Pasqual

Al termine della partita persa contro la Roma per 2-1, il terzino e capitano della Fiorentina Manuel Pasqual ha commentato insieme al suo compagno di squadra Borja Valero la partita. Queste le sue parole:

PASQUAL

Una parata come quella sulla tua punizione si vede poche volte

“In quel momento ha fatto un gran miracolo. Peccato perché abbiamo avuto anche altre occasioni e non uscire sconfitti sarebbe stato importante”.

Ecco queste punizioni, stanno diventando un po’ la tua specialità

“Si le proviamo sempre molto in allenamento, ci sono anche Beppe e Vargas che sono bravi. Peccato perché potevamo uscire almeno con un punto”.

C’era anche Prandelli in tribuna, ci pensi al mondiale?

“Lo scopo é quello di andar forte, mi voglio giocare la possibilità di andarci anche perché probabilmente potrebbe essere l’ultimo”.

Con questa sconfitta state a -10 dalla Roma, mentre con una vittoria potevate agganciare il Napoli. Può essere già decisiva come partita?

“Mancano ancora tante partite, peccato perché gli episodi ci hanno un po’ penalizzato”.

Quello di non voler uscire sconfitti era una tua impressione o é una cosa che vi ha ripetuto Montella?

“Vista la classifica, vincere qui significava agganciare il treno di testa. Anche non perdere era importante, abbiamo creato tanto, ma anche Neto é stato molto bravo a non farcene subire di più”.

Montella era tranquillo nel post partita?

“Si era abbastanza tranquillo anche perché per la mole creata contro una squadra che probabilmente giocherà per lo scudetto, vuol dire molto sul nostro stato di forma”.

Fonte: Sky

BORJA VALERO

Perché non é bastato il vostro calcio brillante per superare la Roma?

“Anche la Roma gioca veramente bene, siamo riusciti a pareggiarla ma alla fine loro sono riusciti a portare punti a casa e noi no”.

Due reparti offensivi molto forte: é stata la difesa che ha fatto la differenza?

“Si tutta la squadra deve giocare per vincere. Oggi sono stati più bravi loro e peccato per non aver portato punti a casa”.

Ti vediamo al mondiale con la Spagna? 

“Si io lavoro anche per quello. É molto difficile, ma se io faccio bene con la Fiorentina ho più possibilità”.

Il vostro obbiettivo rimane il terzo posto?

“Vogliamo salire il più possibile, oggi era una bella opportunità per avvicinarci, ma siamo sulla strada giusta col nostro modo di giocare”.

Fonte: Sky