Roma Calcio » AS Roma News » Primo giorno da dirigente: Totti battezza Kolarov, poi via ai sorteggi

Primo giorno da dirigente: Totti battezza Kolarov, poi via ai sorteggi

Totti Miami

Francesco Totti © Getty Images

 

Francesco Totti entra a Trigoria, casa sua, e si trova davanti Aleksandar Kolarov, ex laziale. Riuscite ad immaginare la scena? Proprio lui,  avversario di tanti derby, difensore che magari tante volte gli avrà messo i bastoni tra le ruote. Con i suoi modi da ragazzino ingenuo, Totti è il primo a rompere il ghiaccio: qualche battuta, due risate e tutto va liscio. È stato un battesimo, in pratica: il passato cancellato, il futuro che inizia.

Totti, il primo giorno da dirigente

Secondo quanto riporta “La Gazzetta dello Sport”, ieri erano tutti a far colazione quando Francesco Totti è arrivato a Trigoria. Ha assistito all’allenamento con il d.s. Monchi, il d.g. Baldissoni e il team manager De Sanctis, ovvero la struttura dirigenziale alla quale si sta per aggiungere Giuseppe Bifulco, ex Lupa Roma e Olhanense, che a Trigoria prende il posto di Ricky Massara. La sua prima uscita ufficiale sarà probabilmente per il sorteggio Champions del 24 agosto a Montecarlo. Quel giorno, nella stessa sede, Totti riceverà da Ceferin, numero uno Uefa, il President’s Award 2017. E 48 ore dopo per la prima volta assisterà all’Olimpico a un match della Roma da dirigente. Avversario l’Inter. Anzi no, Spalletti.