Calciomercato Roma, Mourinho cambia idea | A gennaio lo lascia andare

Calciomercato Roma, la campagna invernale sembra destinata a consacrare, come in estate, i giallorossi tra le società più attive, sia in entrata che in uscita.

Tiago Pinto © Asromalive.it

Tiago Pinto avrà molte questioni da risolvere in questi mesi, con la finalità ultima di continuare ad accontentare le esigenze di Mourinho ma, al contempo, garantire respiro e qualche risparmio ai Friedkin.

Fondamentale, in quest’ottica, il completamento del numerose volte citato piano epurativo, volto ad allontanare i rimanenti esuberi presenti nello scacchiere, unitamente a qualche altro profilo. Lo Special One, infatti, ha fin qui dimostrato come ci siano diversi elementi in prima squadra che non ha intenzione di tenere in considerazione.

Troppo acerbi, a sua detta, o dalle caratteristiche e qualità ben lungi da quelle ricercate per fare il bene della Roma. Dopo la sortita di Nzonzi, dunque, si cercherà di completare questa “pulizia” allontanando anche Fazio e Santon, per poi fare delle valutazioni anche su giocatori fin qui apparsi soprattutto in panchina o tribuna.

Leggi anche —> Calciomercato Roma, Ferrero offre Damsgaard | La risposta del danese

Calciomercato Roma, il piano di Pinto per gennaio: tre cessioni in arrivo

Borja Mayoral ©GettyImages

La Roma necessita indubbiamente di rinforzi. Questo è emerso sin da subito dalle dichiarazioni di Mourinho a fine campagna acquisti quando, dopo aver encomiato l’operato della società, ha comunque sottolineato alcune carenze della rosa.

Sarà necessario poter ovviare a quest’ultime già dopo Natale, così da affrontare la seconda parte di campionato con una rosa ancora più competitiva e maggiormente attrezzata anche da un punto di vista numerico. Serviranno però, in ogni caso, delle cessioni, volte ad allontanare chi non abbia convinto “Mou” ed evitare che si riverifichi quel sovraffollamento della rosa al quale tanto si è cercato di ovviare in questi mesi.

In particolar modo, stando a quanto riferito da “Il Corriere dello Sport“, a inizio 2022 i cancelli di Trigoria potrebbero essere varcati in direzione uscente da almeno tre giocatori. Si cercherà innanzitutto di piazzare uno tra Diawara e Villar, unitamente a Reynolds. Quest’ultimo non ha mai convinto il mister e si cercherà una soluzione che possa garantirgli crescita, minutaggio e comprensione della nuova realtà italiana.

In attesa di valutazioni anche per Borja Mayoral, per il quale non sono mai cessate le pressioni da parte della Fiorentina, anche Edoardo Bove potrebbe partire. Il giovane centrocampista classe 2002 aveva molto entusiasmato lo staff portoghese durante il pre-season.

Finora non ha però quasi mai visto il campo e anche per lui si prevede uno scenario in uscita che potrebbe portare ad un’operazione in stile Ciervo o, per fare un nome più caldo, simile a quella di Pellegrini con il Sassuolo. Si cercherà cioè una squadra disposta a garantirgli minutaggio, facendo però mantenere alla Roma un diritto di contro-riscatto.