ESCLUSIVO | Sickwolf: “Mou uno schiaffone a chi ci dava per morti. Il mio libro è nato così”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:54

Simone Sickwolf Filippone ha presentato il suo libro ‘Ad Maiora’ e commentato l’arrivo di Mourinho alla Roma

Simone Sickwolf Filippone è uno youtuber da 500mila follower. Abbiamo avuto la possibilità di intervistarlo in esclusiva per farci raccontare l’uscita del suo primo libro “Ad Maiora” edito da Santelli Editore e con la prefazione di Matteo Fantozzi. Cresciuto a pane e video Simone è uno stakanovista del tubo, pronto a pubblicare più video al giorno ormai da anni. L’esplosione l’abbiamo vista nel 2016 quando la Roma vende Miralem Pjanic ai rivali di sempre della Juventus e lui esplode in un “video sfogo”, ne seguiranno molti altri, che approdò addirittura a ‘Studio Sport’ su Italia 1. Ora però lasciamo la parola proprio a lui e andiamo a scoprire qualcosa in più sul suo libro.

LEGGI ANCHE >>> Epurazione e quattro colpi | Ecco la Roma di Mourinho

Da cosa nasce l’idea del tuo libro?
L’idea del libro nasce dalla voglia di spiegare alle persone che non conoscono questo mondo cosa si cela dietro quello che loro vedono semplicemente sullo schermo. Quello che facciamo non è semplicemente fare i video su YouTube ma solitamente c’è un lavoro dietro che resta all’oscuro al pari del lavoro del mediano in campo.

Hai legato la tua carriera da Youtuber ai colori giallorossi, la scelta dove ti ha portato?
Ho legato la mia carriera ai colori giallorossi ma in realtà fin dal principio ho sempre parlato un po’ di tutto. Sì, mettendo in chiaro la mia fede calcistica, ma con la passione di poter spaziare su più fronti. È da quando sono piccolo che amo parlare di calcio. L’ho sempre fatto: con mio zio, tifoso juventino, di cui parlerò anche nel libro. Ma così come con tanti altri. Vedevo la possibilità data da YouTube come una sorta di bar Sport, come tra l’altro si chiama la mia serie principale. Un po’ come quando decidi di fermarti un minuto in più al bar sotto casa per scambiare due chiacchiere con i signori che borbottano di calcio e prendono il caffè.

Roma, Sickwolf: "Mourinho uno schiaffone a tutti"
La copertina di Ad Maiora

Come vedi il futuro di Youtube?
YouTube è un mondo bellissimo ma è davvero tanto faticoso. Tu ogni mattina ti svegli e decidi di mettere a rischio tutto quello che hai fatto fino a questo momento. Sei continuamente sulla graticola quasi come fossi un allenatore di una squadra neopromossa. Passi le giornate cercando di rendere ognuna di queste unica nel suo genere, reinventandoti ciclicamente. Il futuro è indubbiamente social, i passi in avanti che la tecnologia ha fatto negli ultimi anni sono stati di fondamentale importanza per il percorso di tutti noi. Certo, sarà importante rimanere ad alti livelli. E questo spetta a noi.

Parliamo ovviamente anche della nostra Roma, dove può arrivare quest’anno e come vedi la prossima stagione?
Ormai la stagione della Roma è praticamente andata per quanto riguarda il campionato di serie A. In Europa adesso quasi servirà il miracolo sportivo.

Nel frattempo è stato annunciato Mourinho come prossimo allenatore giallorosso…
Io credo sia l’allenatore giusto. Non per forza sarà uno di quelli che porterà trofei, ma è un messaggio importante. Prendere Mourinho è come dire “noi ci siamo”. L’ho visto come uno schiaffone del presidente verso chi dava la Roma per morta.