Lazio, cori razzisti a Lecce: stangata UFFICIALE

Lazio, cori razzisti a Lecce: il provvedimento è ufficiale da parte del giudice sportivo. Ecco la decisione arrivata pochi istanti fa

I cori razzisti ci sono stati e sono anche stati riportati dagli organi federali. Ecco perché il giudice sportivo ha deciso di chiudere la curva della Lazio. Dopo i fattacci di Lecce, arriva la stangata.

Lazio, cori razzisti a Lecce: stangata UFFICIALE
Chiusa la Curva Nord ©LaPresse

I cori discriminatori hanno preso di mira Umtiti e Banda. E anche la Lazio, con un comunicato stampa diramato nelle scorse ore, ha condannato il gesto. Non è bastato però per evitare la stangata. Una gara, quella in terra pugliese, sospesa al minuto 67 con diversi annunci poi dati dallo speaker nei confronti dei tifosi biancocelesti. Partita che alla fine la Lazio ha perso.

Lazio, ufficiale: chiusa la Curva Sud

“La S.S. Lazio ha sempre contrastato con tutti i mezzi a disposizione ogni forma di razzismo e discriminazione, mettendo in campo iniziative volte a reprimere tali fenomeni, sensibilizzando i propri tifosi su questo tema e agendo nelle sedi preposte a tutela della propria immagine. La S.S. Lazio anche oggi condanna chi si è reso protagonista di questo gesto deprecabile, vergognoso e anacronistico e offrirà come sempre la massima collaborazione alle autorità per individuare i responsabili”.

Lazio, cori razzisti a Lecce: stangata UFFICIALE
Lotito ©LaPresse

Questo è stato il comunicato della Lazio, ma non è servito ad evitare la stangata arrivata ufficialmente da parte del giudice sportivo che ha chiuso la curva, così come riportato da Il Messaggero, per la gara contro l’Empoli.