Roma Calcio » AS Roma News » Roma, attenta ai corner e ai colpi di testa

Roma, attenta ai corner e ai colpi di testa

La squadra giallorossa e’ prima nella percentuale di gol subiti a seguito di tiri dalla bandierina e da colpi di testa

La Roma ha subito ben 5 gol dalla bandierina

ROMA ATTENTA CORNER COLPI DI TESTA / WEB – La partita di Catania, soprattutto nel primo tempo, ha evidenziato un’involuzione o, se si preferisce, un ritorno a quegli errori che avevano caratterizzato le sfide d’inizio stagione. La difesa ha concesso troppo alle ripartenze della squadra allenata da Vincenzo Montella. Spesso, data anche la posizione troppo avanzata dei terzini, gli attaccanti rossoazzurri si sono trovati due contro due. La difesa, insomma, ha mostrato chiari segni di sofferenza. Ci vorra’ una Roma diversa per cercare di portare a casa i tre punti nel recupero di Febbraio.

Tuttavia, il gol di Legrottaglie ha sancito il ritorno di un altro male della squadra di Luis Enrique: il subire reti da calcio d’angolo e grazie a dei colpi di testa. Dobrotka, dello Slovan, era stato l’inauguratore di questa sfortunata tradizione. Per quanto riguarda il campionato, invece, il titolo spetta a German Denis che, nella partita contro l’Atalanta, aveva spaventato l’Olimpico quando il risultato era 2 a 0 per la Roma. L’emblema di questo male si e’ pero’ palesato indubbiamente nella partita contro il Milan: tre gol di testa, due per Zlatan Ibrahimovic ed uno per Alessandro Nesta, lasciato liberissimo di battere a rete su cross dalla bandierina. Infine, sono arrivate in tal modo anche le reti di Gamberini a Firenze, in quella che, fino ad ora resta la partita piu’ brutta della Roma; quella di Chiellini nel pareggio casalingo contro la Juventus e quindi il gol del liberissimo Legrottaglie su corner dalla destra.

Insomma, su venti reti subite, sono sette quelle di testa: 35%, la peggior percentuale della Serie A. Il Novara ed il Catania hanno fatto peggio (ne hanno subite 9) pero’, il rapporto con il totale dei gol presi, permette ai piemontesi ed ai siciliani di non essere in testa a questa speciale classifica. La Roma, poi ha preso ben otto gol da palla inattiva: la percentuale questa volta e’ del 40%. I giallorossi sono secondi solo al Novara per il numero di gol subiti su calcio d’angolo (6 contro 5) ma anche qui vale il rapporto con le reti subite in totale: la Roma e’ prima anche in questa statistica.

PERCENTUALE GOL SUBITI DI TESTA

Roma 35% (7 su 20)
Catania 27% (7 su 26)
Novara 26% (9 su 35)
Juventus 25% (3 su 12)
Lazio 24% (4 su 17)
Napoli 21% (4 su19)
Chievo 20% ( 4 su 20)
Parma 19% (6 su 32)
Milan 18% (3 su 17)
Genoa 17% (5 su 29)
Siena 16% (3 su 19)
Udinese 15% (2 su 13)
Lecce 12% (4 su 34)
Atalanta 9% (2 su 23)
Palermo 8% (2 su 24)
Bologna 8% (2 su 24)
Fiorentina 6% (1 su 16)
Cagliari 6% (1 su 18)
Inter 5% (1 su 19)
Cesena 4% (1 su 25)

PERCENTUALI GOL SUBITI SU CALCIO D’ANGOLO

Roma 25% (5 su 20)
Chievo 20% (4 su 20)
Fiorentina 19% (3 su 16)
Novara 17% (6 su 35)
Juventus 17% (2 su 12)
Udinese 15% (2 su 13)
Lecce 12% (4 su 34)
Siena 11% (2 su 19)
Genoa 10% (3 su 29)
Atalanta 9% (2 su 23)
Palermo 8% (2 su 24)
Catania 8% (3 su 26)
Milan 6% (1 su 17)
Cagliari 6% (1 su 18)
Lazio 6% (1 su 17)
Napoli 5% (1 su 19)
Bologna 4% (1 su 24)
Cesena 4% (1 su 25)
Parma 3% (1 su 32)
Inter 0% (0 su 19)

Marco Pennacchia