Roma Calcio » AS Roma News » Roma, Borini, Lamela, Pjanic, Stekelenburg, Osvaldo: c’e’ fame di vittoria

Roma, Borini, Lamela, Pjanic, Stekelenburg, Osvaldo: c’e’ fame di vittoria

A Trigoria si respira aria di ottimismo ma anche la voglia di mettersi in gioco per vincere qualcosa d’importante

La mitraglia di Pablo Daniel Osvaldo

ROMA BORINI LAMELA PJANIC STEKELENBURG OSVALDO FAME DI VITTORIA / WEB – ”Voglio vincere con la Roma, e’ per questo che sono venuto qui. Sto vivendo un’esperienza fantastica, gia’ sono migliorato tantissimo. Dopo il pareggio con la Juventus abbiamo piu’ fiducia, ora dobbiamo solo continuare cosi’”. Parola di Maarten Stekelenburg ai microfoni della tv satellitare. Lo stato d’animo de portiere sembra essere condiviso da tutti. Ieri, in allenamento, si e’ rivisto Osvaldo. L’italo-argentino ha svolto lavoro differenziato, sta bruciando le tappe ed in molti sperano che possa rientrare in campo prima dei due mesi previsti di stop. Non si sa se questo accadra’, di certo l’attaccante ha una voglia sconsiderata di tornare a giocare.

Freme anche Fabio Borini, che a breve potrebbe essere riscattao dalla societa’. Queste le sue parole dal ritiro dell’Under 21 alla Borghesiana: ”Sono molto fortunato perche’ ho un allenatore come Luis Enrique. Per lo spagnolo i giocatori giovani partono sullo stesso piano con i piu’ anziani. E’ un grande motivatore, un bel personaggio, simpatico e bravo come tecnico. Spero di restare qui nel futuro per vincere qualcosa”.

L’entusiasmo di Stekelenburg, Osvaldo e Borini e’ condiviso anche da Lamela e Pjanic. Nella serata organizzata ieri dall’Airc (Associazione Italiana Roma Club), l’argentino si e’ espresso cosi’: ”Dobbiamo continuare cosi’. Stiamo andando molto bene. Il mio rapporto con Totti? Francesco e’ un ottimo giocatore e una brava persona. Speriamo di fare bene nei prossimi impegni: quarti di Coppa Italia e campionato”.  Il centrocampista bosniaco gli fa eco: ”Catania-Roma, con quel tempo era impossibile giocare. Speriamo di fare li ultimi 25’ alla grande e speriamo di vincere. E’ vero che non e stata la migliore partita fatta, ma sarebbe importante vincere nei minuti che restano. E’ il mio primo anno qui, mi trovo bene e voglio dare il meglio di me per squadra e tifosi”.

Marco Pennacchia