Roma Calcio » A- Senza categoria » Primavera Roma, De Rossi: “La squadra c’è!”

Primavera Roma, De Rossi: “La squadra c’è!”

Il tecnico giallorosso al termine della sfida con l’Atalanta è entusiasta e speranzoso per il prosieguo del Torneo di Viareggio

Alberto De Rossi

PRIMAVERA ROMA DICHIARAZIONI DE ROSSI / WEB – Splendida vittoria della Roma Primavera al Torneo di Viareggio. Come già anticipato da asromalive.it i giallorossi oggi pomeriggio si sono imposti per 3-1 sull’Atalanta, passata in vantaggio nel primo tempo ma poi superata dai ragazzi di Alberto De Rossi. A fine gara proprio l’allenatore giallorosso ha detto la sua sull’ottima prestazione dei suoi giovani. Di seguito le dichiarazioni del tecnico:

Sembrava maledetto questo turno, abbiamo rivisto gli spettri dello scorso anno ma è andata bene. L’Atalanta è una squadra di grandissimo livello, ha preparato bene la gara, ci ha messo in difficoltà. Noi abbiamo sbagliato tanti palloni, molto fallosi nel palleggio. Questo può essere un pregio e un difetto di questa squadra: tenere sempre palla non può mai essere un difetto ma quando gli avversari preparano bene la gara ne approfittano e così è stato. Anche se non ci fosse stato il gol di Nego avremmo trovato una soluzione. E’ una squadra, la Roma, che gioca sempre e una soluzione la trova sempre. Gli avversari ci aspettano, ci attaccano, sanno come aggredirci, aspettando l’errore. Oggi i terzini sono stati troppo alti ma nei 90′ le qualità escono sempre fuori alla fine”.

Il pressing avversario?
“La Roma perde qualcosina a livello fisico perché gli aversari sono più prestanti ma sono scelte che, negli ultimi anni, ci hanno dato ragione”.

Il cambio Ciciretti-Romagnoli?
E’ stata la quarta partita, soprattutto a centrocampo, in cui non abbiamo alternative. Oggi fortunatamente è tornato Cittadino. E’ stato un esperimento, per cercare anche di dare una mano ai due centrali e al centrocampo, dove c’era bisogno di sostegno. Romagnoli ha fatto il suo ma sono esperimenti che vanno poi provati. Sabelli? Sta bene, è stata solo una botta, non dovrebbero esserci problemi”.

Viviani?
“Ieri titolare a Siena..c’è poco altro da dire. Per come si era messa la gara poteva andare diversamente”.

Aspetti positivi e negativi del match
Mi è piaciuto tantissimo l’atteggiamente della squadra, non abbiamo perso la testa. Siamo stati fallosi nel palleggio anche perché su questo campo non si riusciva a controllare bene la palla. La squadra è cresciuta, ha una serenità che sicuramente anche i risultati ci hanno dato, le rimonte che abbiamo fatto. Sappiamo che innanzitutto non dobbiamo perdere la testa. L’unica partita negativa è stata contro la squadra messicana, mentre le altre partite le abbiamo affrontate bene. Troviamo sempre delle soluzioni palla a terra, o centralmente con Tallo, che ha fatto una straordinaria partita, o sugli esterni.

Il 4-1-4-1?
“Lo faccio per Verre, è un assaltatore fantastico, un intermedio di qualità, sotto porta ha dei guizzi straordinari, ha dei tempi di inserimento di grandissima qualità”.

Spadari al posto di Rosato?
“E’ infortunato, non l’abbiamo proprio preso in considerazione. Noi abbiamo un problema sotto il profilo della forza, sulle seconde palle, che dovremo risolvere, loro avevano impostato bene la gara, sull’aggressività”.

Marco Decrestina