Roma Calcio » AS Roma News » Euro 2012, I giallorossi oggi in campo

Euro 2012, I giallorossi oggi in campo

In pomeriggio e in serata le squadre di due calciatori della Roma in campo

Maarten Stekelenburg

EURO 2012 KJAER STEKELEMBURG OLANDA DANIMARCA / ROMA – Quest’oggi andrà in scena il girone B per la seconda giornata degli Europei. L’Olanda dopo la sconfitta ad opera dei sorprendenti danesi, si troverà di fronte la corazzata Germania, mentre proprio la Danimarca nell’altro incontro affronterà Cristiano Ronaldo e compagni.
Per il tifoso romanista il girone B è tra i più interessanti proprio perchè giocano due calciatori che hanno indossato la casacca giallorossa in questa stagione. Il riferimento è all’Olandese Volante, Stekelemburg, che nell’ultima partita è stato autore di una prestazione non esaltante, tanto che è stato ritenuto complice del gol subito dalla Danimarca. Il portierone viene da una stagione altalenante, dove ad ottime partite ha unito gare incolore, condite dalle espulsioni per fallo da ultimo uomo. La più importante tra queste è quella contro la Lazio alla vittoria nel derby, a causa di un fallo dell’olandese su Klose. Proprio questa sera alle 20:45 a Kharkiv Stekelenburg si potrebbe trovare davanti l’attaccante laziale per prendersi una piccola rivincita.
L’altro giallorosso che scenderà in campo oggi è Kjaer, pilastro della difesa danese. Il calciatore attualmente è di proprietà del Wolfsburg squadra in cui il biondo difensore non vuole tornare, dopo la stagione con la maglia della Roma. Zeman non si è opposto alla sua riconferma in giallorosso, ma Sabatini lo legherà alla capitale solo nel caso in cui il club tedesco abbassi le pretese economiche per il calciatore (oggi chiede 7 milioni complessivi, dopo i due già spesi la scorsa estate). Kjaer dal canto suo si sta mettendo in mostra nella vetrina di Euro2012: sembra giocare con la Nazionale con una sicurezza che sembrava aver completamente perso a Roma.
Quindi ci aspetta un’altra giornata di calcio europeo, con un pizzico di giallo e di rosso.

Sara Mascigrande