Roma Calcio » AS Roma News » Euro 2012, Russia -Repubblica Ceca: alla fine del primo tempo i russi conducono 2 a 0

Euro 2012, Russia -Repubblica Ceca: alla fine del primo tempo i russi conducono 2 a 0

Cronaca del primo tempo della seconda partita degli Europei: la Russia, dopo i primi 45 minuti di gioco conduce per 2 a 0

Russia - Repubblica Ceca

EURO 2012 RUSSIA REPUBBLICA CECA CRONACA PRIMO TEMPO / WEB – A Breslavia si sta disputando il secondo match di questo Europeo, quello tra Russia e Repubblica Ceca, che concluderà la prima giornata del Girone A. Al termine della prima frazione di gioco, la Russia conduce per 2 a 0

Formazioni Ufficiali

Russia (4-3-1-2): Malafeev, Anyukov, Ignashevich, Berezutski, Zhirkov; Shirokov, Denisov, Zyryanov, Dzagoev, Kerzhakov, Arshavin. A disp.: Akinfeev, Shunin, Sharonov, Granat, Nababkin, Izmailov, Glushakov, Semshov, Pavlyuchenko, Pogrebnyak, Kombarov, Kokorin. All. Advocaat.

Repubblica Ceca (4-2-3-1): Cech, Gebre Selassie, Sivok, Kadlec, Hubnik; Jiracek, Plasil; Rezek, Rosicky, Pilar; Baros. A disp.: Lastuvka, Drobny, Suchy, Limbersky, Rajtoral, Petrzela, Hubschmann, Kolar, Darida, Necid, Pekhart, Lafata. All. Bilek.

Cronaca primo tempo

47° – Termina la prima frazione di gioco sul risultato di 2 a 0 per la Russia

45° – Il quarto uomo segnala 2 minuti di recupero

44°- Gebreselassie conquista un angolo

43°- Sui palloni vaganti arrivano sempre per prime le maglie rosse

41°- A questo ritmo la Russia fa quello che vuole

40°- Minuti di forciong generoso ma senza profondità della Repubblica  Ceca, la difesa russa non soffre

37°- Lanciato Rezek solo davanti a Malafeev, l’attaccante non aggancia, tardiva arriva la segnalazione di off side da parte del guardalinee

34°- Rosicki in ripartenza per Pilar, l’ala fa tutto da solo: troppo. Si porta il pallone sul fondo

33°- Occasione Russia – splendida azione russa, nella sua linearità, nel movimento senza palla, chiusa con un cross basso in area per Kerzakhov che in spaccata da posizione ravvicinata alza la mira e impreca

32°- Ancora una presa alta in uscita di Malafeev

31°- Cross teso, rinvio fuori area, tiro dalla distanza, ribattuto, ancora Rosicki aziona Jiranek, cross dal fondo, insomma azione insistita dei cechi viziata di scarsa lucidità che si conclude con una presa di Malafeev

30°- Fallo su Gebreselassie, quasi un corner abbreviato.

29°- Occasione Russia – Arshavin scatenato, si libera all’ala destra e ffettua un cross basso che passa davanti all’immobile Cech senza che Kerzakhov, possa intervenire

28°- E’ stato Jiranek a franare su Arshavin, francamente nutriamo più di un sospetto sul calcio di rigore

27°- Sospetto intervento di Hubnik su Ardshavin in area, Webb lascia correre

24° – Raddoppio della Russia con Shirokov: Elegante tocco sotto ravvicinato di Shirokov, liberato davanta a Cech da un pallone diagonale di Arshavin e dal velo di Kerzakhov.

23°- Angolo di Rosicki, svetta Rezek, il più attivo nell’attacco ceko, palla che finisce dritta tra le braccia di Malafeev

22°- Cross di Pilar dal fondo, Rezek viene anticipato in angolo

19°- Occasione Russia – Perfetta azione di contropiede, cinque tocchi dalla metacampo all’area per liberare al tiro Dzagoev, davanti a Cech, tiro stavolta sbagliato dell’autore del go

15° – Gol Russia con Dzagoev:  Percussione a destra dell’attacco russo, preciso il cross di Shirokov, da sinistra Kerzakhov di testa cerca l’angolo lontano in anticipo su Cech, sorpreso dalla traiettoria: la palla finisce sul palo e c’è il tap in vincente di Dzagoev che ha il merito di seguire l’azione e a traino con un diagonale basso e secco sblocca il risultato

14°- Occasione Russia – Due traversoni in area, uno da sinistra, l’altro da destra, Gebreselassie di testa mette in fallo laterale, scambio stretto che libera sul fondo Zhirkov, cross basso, girata ravvicinata di Kerzakhov, fuori

13°- Finalmente Arshavin fa qualcosa: conquista un angolo, cross messo fuori da Gebreselassie

12°- Calcia Rosicki dalla lunga distanza, senza apprezzabile mira

11°- Fin qui controllo del match da parte dei cechi e assai svogliato l’approccio russo

9°- Bella manovra di Pilar che filtra fino sul fondo da destra e crossa, ci pensa A. Berezutski a liberare di testa in anticipo

7°- Timida replica russa, nessun problema per Cech che può andare al rinvio dal fondo

6°- Palla filtrata in area da Rezek per Baros, posizione irregolare della punta centrale ceka

5°- Punizione battuta da Plasil per la testa di Hubnik avanzato in area, mira troppo alta

4°- Confusione in area russa, errore difensivo di cui Baros non sa aprofittare, nuovo angolo. Battuto, smanaccia Malafeeev, la prima seriua offebnsiva del match viene allontanata. A terra Pilar al limite, punizione dal limite, posizione favorevole, per i cechi

3°- Primo angolo del match, fermato in corner l’attivo esterno Gebreselassie

2°- Jiracek calcia un lungo pallone in area, facile per Malafeeev la presa in solitario

1°I russi recuperano in extremis Malafeeev, i cechi Barros: dunque formazioni in campo che sono quelle previste. Fischia il lungo poliziotto inglese Howard Webb, ben noto agli appassionati. Il primo pallone lo gioca la Russia. Maglia rossa con riga trasversale biancoblù per i russi; maglia bianca con profili blu e stemma rosso per i cechi.