Roma Calcio » AS Roma News » Roma, Nuova tecnologia per recuperi più rapidi

Roma, Nuova tecnologia per recuperi più rapidi

Metodologia usata anche per il recupero degli infortunati giallorossi, ancora non convince pienamente il mondo scientifico

Michael Bradley

ACCELERATED RECOVERY PERFORMANCE INFORTUNI / ASROMALIVE.IT – Quest’oggi sulla Gazzetta dello Sport, Massimo Cecchini ha approfondito una metodologia nuova per il recupero dagli infortuni che però divide gli esperti.

Si sta parlando dell “Accelerated Recovery Performance (Arp)”, utilizzata principalmente nel football americano dove gli infortuni sono all’ordine del giorno.

È vero che consente recuperi più rapidi? È vero che faccia correre rischi di ricadute? È vero che in qualche club talvolta viene usato anche per l’allenamento, nel senso che, usando la tecnica delle elettrostimolazioni muscolari possa aiutare anche in modo diverso le consuete procedure tradizionali di lavoro sul campo e in palestra?

Sono tutte domande a cui gli addetti ai lavori non danno risposte univoche e i pareri sono contrastanti. Proprio ieri ne ha parlato anche mister Zeman che ha dichiarato: “Io non l’ho mai usato — ha detto il boemo —, ma se viene impiegato anche in Nazionale qualche vantaggio dovrebbe darlo”.