Roma Calcio » AS Roma News » MyRoma, Action week contro il razzismo

MyRoma, Action week contro il razzismo

Lodevole iniziativa per mantenere sempre viva l’attenzione sul una questione così importante

MYROMA RAZZISMO / ASROMALIVE.IT – Oggi durante il match della squadra Primavera della Roma, l’associazione MyRoma scende in campo per sensibilizzare su un tema fondamentale, quello del razzismo.

Le sue finalità le ha espresse nel seguente comunicato:

Una delle più grandi attività sociali nello sport viene lanciata questa settimana con le “Action Weeks”, ovvero le “Settimane d’Azione FARE”, riunendo insieme centinaia di migliaia di persone attraverso tutta l’Europa in un messaggio contro la discriminazione e nella celebrazione della diversità.

Le “Action Weeks”, che si svolgono dal 16 al 31 ottobre, riflettono una posizione unitaria contro la discriminazione in tutta Europa. Sono intitolate “Football People” (Popolo del Calcio) per sottolineare il fatto che il calcio può abbattere tutte le barriere.

Il movimento FARE (Football Against Racism, organizzazione internazionale che si occupa di promuovere l’antirazzismo nel mondo del calcio) ritiene che non importa quale sia la nostra posizione sociale, l’origine etnica, il credo religioso, o il nostro sesso o la nostra sessualità; siamo tutte persone, siamo tutti uguali e la nostra passione per il calcio è comune per tutti.

MyROMA è orgogliosa di far parte delle Settimane di Azione FARE: oggi, sabato 20 ottobre, saremo come di consueto a Trigoria per sostenere i ragazzi della Primavera.
In tale occasione distribuiremo materiale informativo contro il razzismo, esporremo uno striscione a tema accanto al nostro e cercheremo di coinvolgere la AS ROMA Primavera.

Ci uniremo agli oltre 300 gruppi attraverso i 41 paesi che sono coinvolti, dai gruppi delle singole comunità, alle partite di Champions League e Europa League, che saranno caratterizzate da attività durante le due settimane di azione. Philp Lahm, capitano del Bayern Monaco, lancia la campagna “Football People” ed il messaggio che “La diversità ci rende piú forti.”

Michel Platini, Presidente della UEFA, ha dato il suo appoggio al periodo di queste settimane dicendo: “Sono orgoglioso di far parte della campagna “Noi siamo il Popolo del Calcio” che evidenzia l’impegno della UEFA per lotta contro la discriminazione nel calcio, in collaborazione con la rete FARE da oltre 10 anni. “Abbiamo lavorato fianco a fianco della rete FARE su ciò che è un pilastro centrale nel calcio europeo e continueremo ad adoperarci per il rispetto per la diversità nel gioco.