Roma Calcio » AS Roma News » Serie A, Mangone: ”Potenzialmente la Roma è da primi 3 posti”

Serie A, Mangone: ”Potenzialmente la Roma è da primi 3 posti”

L’ex difensore, che era nella rosa della Roma del terzo scudetto, ha parlato della situazione attuale della sua ex squadra

L'ex difensore giallorosso Amedeo Mangone

SERIE A MANGONE ROMA PRIMI 3 POSTI / ASROMALIVE.IT – Amedeo Mangone, giallorosso dal 1999 al 2001, ha dato le proprie opinioni in merito all’inizio altalenante di stagione della sua ex squadra. Ecco le sue parole al sito tuttomercatoweb.com

La Roma continua a stupire in positivo e negativo. Come contro il Bologna, anche con l’Udinese arriva un clamoroso ko dopo essere stati avanti per 2-0…
Ho visto la partita contro l’Udinese e devo dire che la prima mezz’ora è stata bellissima, una partita giocata nel modo giusto in tutte le fasi. Poi devo dire che sono bastate un paio di azioni dell’Udinese, il gol dell’1-2 ed ecco che è cambiata totalmente la gestione della palla. Il problema è che la squadra è giovane e al primo segnale i ragazzi perdono sicurezza, non riescono a gestire queste situazioni“.

Zeman parla di Roma da podio. Concorda?
Io credo che potenzialmente la Roma è da primi 3 posti, ma loro devono giocare sempre in questo modo. Poi, nell’arco della partita, ci sono anche gli avversari e ci sono errori di gioventù. D’altronde l’età media della squadra è molto bassa e la proprietà non ha fatto investimenti per vincere quest’anno. Potenzialmente può arrivare in Champions, magari terza. Ci sono giovani di qualità ma bisogna farli crescere, diamogli tempo

Dare tempo a Roma non è cosa facile…
Vero, ma a ben guardare si vede una Roma capace di fare una grande mezz’ora di gioco. Quindi, vuol dire che la squadra ha un bell’impianto di gioco. Bisogna solo avere pazienza che i 30 minuti di grande calcio possono diventare 90“.

Zeman è molto amato dalla tifoseria….
Solo un allenatore come Zeman poteva arrivare a Roma e prendere giovani di qualità che si devono ancora esprimere. Con un altro allenatore, non sarebbe stato possibile, ci sarebbe stata meno pazienza e sono certo che si sarebbe fatta più fatica. Zeman è una garanzia e l’ha dimostrato col Pescara dove, con una politica simile, ha vinto il campionato. E poi qualcosa di buono si è già visto“.

Il Parma, prossimo avversario, sembra in gran forma…
Vedendo la partita contro il Torino, devo dire che il Parma sta bene, ha fatto sfogare i granata e si sono difesi in modo intelligente. Una squadra quadrata che può sfruttare il momento di difficoltà. Sta facendo un campionato buono e, contro la Roma, giocherà con intelligenza. Mi aspetto che la partita la facciano i giallorossi, Donadoni lo sa e può sfruttare giocatori come Biabiany per colpire in velocità. Credo che molto dipenderà dalla Roma: nel bene o nel male saranno i giallorossi gli artefici del risultato finale“.