Roma Calcio » AS Roma News » Interviste Esclusive » Roma-Fiorentina, Candela: “Per scacciare le polemiche sarebbe il massimo una vittoria con Daniele in campo”

Roma-Fiorentina, Candela: “Per scacciare le polemiche sarebbe il massimo una vittoria con Daniele in campo”

L’ex giallorosso sarà uno dei molti spettatori della partita di questa sera all’Olimpico

Vincent Candela

ROMA FIORENTINA CANDELA / ASROMALIVE.IT – Ha parlato a Radio Audax l’ex giallorosso Vincent Candela in merito alla partita di questa sera tra la Roma e la Fiorentina.

Queste le sue parole:

SU ROMA-FIORENTINA:
Dopo 3 vittorie consecutive stasera sarà una prova importante per la squadra di Zeman, anche se il clima di questi giorni è stato macchiato un po’ dalle polemiche sul caso De Rossi. Sono curioso di vedere la partita e chi giocherà. Il mister sceglierà gli uomini dopo averli osservati tutta la settimana. Per scacciare le polemiche sarebbe il massimo una vittoria con Daniele in campo“.

SU DE ROSSI:
Per lui non è sicuramente un rientro facile ma è importante per la squadra e lo ha dimostrato in estate firmando il contratto che lo lega alla Roma fino al 2016“.

SU MONTELLA:
Per quanto riguarda gli ex, Montella avrà sicuramente qualcosa in più da dimostrare, motivazioni forti e voglia di riscatto. Io ricordo con emozione Roma-Fiorentina di Supercoppa Italiana, feci un gol da fuori area dopo 5 minuti e fu il vantaggio, in una partita che vincemmo 3 a 0. La gioia fu vincere ed alzare il trofeo d’avanti al nostro pubblico. Sul campo eravamo molto affiatati, anche se ogni tanto mi faceva arrabbiare perché non mi passava mai la palla, da bomber di razza puntava la porta anche se io ero in posizione migliore. Fuori dal campo è una persona speciale, uno che ama la vita. Dopo lo scudetto del 2001, una volta siamo andati a mangiare il pesce in un ristorante di Testaccio, all’uscita c’erano talmente tante persone che persino mia madre si è messa paura“.