Roma Calcio » AS Roma News » Diario del giorno, la Roma parte per Firenze. Marquinho non convocato per scelta disciplinare

Diario del giorno, la Roma parte per Firenze. Marquinho non convocato per scelta disciplinare

Le principali notizie di oggi in casa Roma: dalle scelte di Zeman per la partita di domani sera ai nuovi sviluppi di mercato

Un'immagine della tifoseria giallorossa

Un’immagine della tifoseria giallorossa

DIARIO DEL GIORNO ROMA FIRENZE MARQUINHO SCELTA DISCIPLINARE / ASROMALIVE.IT – Domani la Roma sarà chiamata a riscattare questo brutto inizio del 2013. La truppa di Zeman sarà di scena a Firenze, contro la Fiorentina di Montella, per i quarti di finale di Coppa Italia. Tanti gli assenti nella squadra giallorossa: non ci saranno i tre attaccanti titolari (Osvaldo, Lamela e Totti). Anche Marquinho non prenderà parte al match: Zeman ha fatto sapere che si tratta di una scelta disciplinare. Probabilmente, il tecnico allude a quanto è successo domenica contro il Catania, quando il centrocampista brasiliano ha mal digerito la sostituzione. Anche il quotidiano Il Romanista, oggi, è tornato sull’episodio. Al momento di uscire, Marquinho si sarebbe rivolto verso Cangelosi (e non quindi verso Zeman) e avrebbe detto qualcosa tipo: “Mi sono fatto un c..o così e questo mi toglie“. Non avrebbe, però, affatto sputato. Tornando alla partita di domani sera, erano in dubbio anche Piris e Balzaretti: il primo per via di un’influenza, il secondo a causa di un affaticamento muscolare. I loro nomi, però, figurano nella lista dei convocati che Zeman ha diramato nel primo pomeriggio. Per sopperire alle assenze, il tecnico boemo ha deciso di portare a Firenze anche Lucca e due ragazzi della Primavera: Frediani e Ferrante. Oggi, a Trigoria, alcuni tifosi hanno esposto uno striscione con scritto: “Ma quali assenze, sbanchiamo Firenze!

Zeman ieri a colloquio con i dirigenti. Probabilmente, però, la dirigenza non si aspettava un clima disteso, complici le ultime delusioni in campionato: fuori dal Fulvio Bernardini, infatti, c’era anche un mezzo dei Carabinieri. L’umore della gente, certo, non può essere a mille: alcuni giornali, oggi, hanno fatto sapere che ieri, al termine della seduta d’allenamento pomeridiana, c’è stato un confronto tra Zeman, Sabatini e Baldini. I dirigenti avrebbero chiesto al boemo i motivi di alcune scelte (prima tra tutte l’esclusione di De Rossi contro il Catania). Poi il ds giallorosso avrebbe parlato anche con diversi giocatori tra cui Destro (spronato a fare di più), Marquinho (richiamato per il fatto di cui si è parlato sopra) e De Rossi (a cui è stato detto di stare tranquillo). Secondo molti, le prossime due gare contro Fiorentina e Inter potrebbero essere decisive per il futuro di Zeman. Dopo l’indiscrezione di ieri su Tovalieri, poi, oggi ne è circolata un’altra: secondo Sky Sport, la dirigenza americana avrebbe pensato al tecnico tedesco del Borussia Dortmund Jurgen Klopp per il futuro.

Mercato Roma, Haidara: “Il campionato italiano mi piace”. Nuovi sviluppi anche sulla trattativa riguardante Massadio Haidara. Oggi l’agente Fifa Oscar Damiani ha fatto sapere che tra il Nancy e la Roma ci sono state solo chiacchiere e che il vero ostacolo per il trasferimento del terzino francese è la questione economica. Lo stesso giocatore ha però dichiarato che preferirebbe giocare nella Roma piuttosto che nel Newcastle, altra squadra interessata a lui. In serata, è arrivata un’altra news di mercato: sembrerebbe che la Roma stia monitorando la situazione dell’attaccante marocchino del Twente Nacer Chadli. Il club olandese, però, vorrebbe 7 milioni per il cartellino, troppi secondo la dirigenza giallorossa. Ora bisognerà vedere se da Trigoria si riuscirà ad abbassare il prezzo.

Marco Pennacchia