Roma Calcio » AS Roma News » Roma – Inter, giallorossi spreconi nel primo tempo e stanchi nel secondo. Finisce 2 a 1

Roma – Inter, giallorossi spreconi nel primo tempo e stanchi nel secondo. Finisce 2 a 1

Terminata la gara d’andata della semifinale di Coppa Italia: la Roma si è imposta per 2 a 1. Di Florenzi, Destro e Palacio le reti

Un momento della gara (Getty Images)

Un momento della gara (Getty Images)

ROMA INTER 2 1 GIALLOROSSI SPRECONI PRIMO TEMPO STANCHI SECONDO 2 1 / ASROMALIVE.IT – Con due reti arrivate nel primo tempo, la Roma si è aggiudicata la gara d’andata della prima semifinale di Coppa Italia. La squadra di Zeman, però, come spesso è accaduto dall’inizio del nuovo anno, dovrà riflettere sulle diverse occasioni non concretizzate e sul calo di concentrazione che si è verificato nel secondo tempo (sebbene un po’ di stanchezza ci possa stare, dato il poco turn over dei giocatori).

Primo tempo

La Roma ha iniziato forte la gara e, dopo due o tre incursioni in area (scaturite sia dalla fascia destra che dalla fascia sinistra), ha raggiunto il vantaggio al 12′ con Florenzi che, di testa, con una parabola a pallonetto, ha sorpreso Handanovic. Qualche minuto dopo, Guarin ha colpito un palo esterno ma sono stati i giallorossi ad avere un’occasione clamorosa subito dopo: Totti, solo davanti all’estremo difensore interista, invece di tentare la conclusione ha provato a dribblarlo ma lo stesso Handanovic è stato bravo a restare in piedi; la palla è poi arrivata a Lamela che ha tirato a botta sicura ma Ranocchia ha salvato sulla linea. La Roma ha poi avuto diverse altre occasioni e al 32′ è passata ancora: ottimo cross di Piris sul quale si è avventato Destro che, di testa, ha battuto Handanovic per la seconda volta. Quattro minuti dopo, gli uomini di Zeman hanno sfiorato il 3 a 0: il portiere nerazzurro ha deviato un cross sempre di destro sul palo interno. Tuttavia, nel finale di gara, su un calcio di punizione dalla tre quarti, calciato da Cambiasso, Palacio è stato abile ad eludere la trappola del fuorigioco dei difensori giallorossi per poi anticipare Stekelenburg e mettere la palla in rete.

Secondo tempo

Ad inizio ripresa, Stramaccioni ha mandato in campo Nagatomo al posto di Obi. Al 52′, l’Inter ha avuto una buona occasione per andare a rete: Zanetti ha lanciato Palacio che, a sua volta, ha servito Guarin sul quale Marquinhos si è immolato e ha messo in corner. Dopo il contrasto, però, il difensore della Roma ha iniziato a zoppicare: Zeman, al 59′, ha quindi deciso di far entrare Castan al suo posto. Cinque minuti dopo, anche Stramaccioni ha effettuato un cambio: Gargano per Benassi. Al 69′, ammonito Guarin per un fallo su Totti: era diffidato per cui salterà la gara di ritorno. Terza sostituzione per l’Inter al 74′: Alvarez ha preso il posto di Pereira.  Due minuti dopo, Perrotta ha invece rilevato un ottimo Florenzi e proprio il nuovo entrato si è poi immolato su un tiro di Alvarez a botta sicura. A sei minuti dalla fine del match Totti ha lasciato il campo per far entrare Marquinho. C’è stato il tempo ancora per un’emozione: Destro ha effettuato un bellissimo passaggio per Lamela che, però, davanti a Handanovic ha esitato troppo e ha perso l’attimo per concludere a rete. Nel finale, è stato ammonito Burdisso che, essendo diffidato, salterà la gara di San Siro.

Marco Pennacchia