Roma Calcio » AS Roma News » Livorno-Roma, le interviste del postpartita

Livorno-Roma, le interviste del postpartita

De Rossi e Garcia molto soddisfatti

liv-roma

INTERVISTE POSTPARTITA/ASROMALIVE.IT – Ovvia soddisfazione si respira nello spogliatoio della Roma al termine del match contro il Livorno.

RUDI GARCIA A SKY

C’era ancora un po’ di tensione nell’ambiente, la vittoria aiuta?
Serena è la squadra, l’anno scorso è finito, è una nuova stagione con un nuovo allenatore, sono molto felice perchè non abbiamo preso gol e ne abbiamo segnati due, poi grande Daniele un simbolo che ha segnato.

E’ un momento decisivo lo spostamento di Totti?
Non solo questo, abbiamo giocato da squadra, la cosa più importante è avere pazienza in una partita come questa, abbiamo giocato bene sul piano difensivo non abbiamo preso gol, però la vittoria è importante perchè iniziamo bene la stagione.

Arriva una multa? Credo non si possa fare la telefonata
La radio non funzionava, è diverso dalla Francia, sapete che c’è Bompard in tribuna e abbiamo bisogno di parlare, è semplice.

La posizione di Florenzi, si sta dimostrando sempre più prezioso
“Si è un giocatore che sa giocare di prima, che fa corse interessanti per la squadra, è il migliore goleador, lui ha segnato più gol nel precampionato”.

Lei pensa che Totti può giocare con due punte?
“Giochiamo con tre attaccanti, possiamo giocare anche con due punte centrali non è un problema, la cultura tattica della squadra deve essere forte”.

Lamela, se va via lei ha chiesto un sostituto di pari livello vero?
Questa questione non importa questa sera, vedremo domani, oggi è una vittoria importante perchè quando giochiamo fuori casa è sempre difficile vincere”.

Zanzi ha detto “più o meno siamo a posto così”, che dice?
Grazie, parlerò con Italo Zanzi (ride)”

DE ROSSI A SKY

Non segnavi da 469 giorni, è una liberazione?
Fare gol non e’ la mia priorita’ pero’ ci facevo caso. Di solito ne realizzavo sei-sette a stagione, l’anno scorso mi e’ andata male anche sotto questo profilo

Cosa viene fuori da oggi?
Una squadra che ha dominato, non abbiamo preso gol, a differenza di quanto ci e’ capitato nel pre-campionato. Ci sono segnali di miglioramento, c’e’ gente vera che sa soffrire, ma abbiamo vinto 2-0 a Livorno: dobbiamo pedalare, non abbiamo fatto nulla.

Dopo il gol i tuoi compagni di hanno sommerso…
Dentro Trigoria tutti mi vogliono bene, e’ una famiglia, la mia seconda casa. E quando si passa un periodo non positivo, la gioia di una piccola rivincita la condividiamo tutti insieme.

Come lo vedi Rudi Garcia?
E’ una squadra con una identita’ ben precisa, come l’anno scorso e con Luis Enrique. E’ un bel mix, siamo la fusione degli allenatori avuti. Pero’ abbiamo solo fatto una buona partita, e’ presto per aggiungere altro”.

FLORENZI A ROMA CHANNEL

Eri stato anche sfortunato…
Ho cercato di fare quello che mi ha chiesto il mister, Bardi lo conosco e mi ha negato più volte il gol gli faccio tanti complimenti perche ha un grande futuro.

Quanti inserimenti hai provato?
Il mister ci fa allenare tanto, non può farlo Checco (Totti, ndr), io ho più caratteristiche di dare profondità e lo metto in campo.

Quanto è stato importante vincere in questo momento particolare? Soddisfazione per De Rossi?
Siamo tutti felici per lui perchè sappiamo che uomo e che giocatore è, e avrà altre gioie da dare ai tifosi.

Ti aspettavi di essere spostato più avanti? Ti sei trovato bene?
Mi sono trovato bene, sapevo che il mister poteva schierarmi li e mi ci trovo bene

Come sta la spalla? Mi sembra che la squadra sia più gruppo…
Siamo un bel gruppo e l’abbiamo visto in ritiro. Ci siamo divertiti quando era il momento e ci siamo messi sotto quando dovevamo, speriamo che continui così. La spalla la muovo e speriamo non sia nulla.

GARCIA A MEDIASET

Una vittoria importante, partenza col piede giusto
E’ molto importante perchè quando gioca fuori è difficile vincere abbiamo segnato due gol e non ne abbiamo presi, il gol di Daniele è un simbolo.

Cosa si aspetta dalla società alla fine del mercato?
Oggi sono contento dei miei giocatori che hanno giocato di squadra, questa è la cosa importante per me.

Lo scorso anno si è parlato molto di De Rossi dal punto di vista tecnico, ma aveva bisogno di fiducia?
L’anno scorso è passato adesso, la cosa più importante è che i giocatori hanno fiducia nella squadra, per me importante parlare con loro sicuramente.

Ci è piaciuta la sua esultanza sul primo gol…
Quando giochiamo con una squadra schierata come il Livorno il primo gol è importante.

L’uso di mezzi comunicazione è stato proibito, ha portato una novità nel campionato italiano…
Sarà forse importante per tutti gli allenatori, la radio non funzionava e in Francia si può usare.

Ho visto squadra con personalità, lei dal centravanti preferisce uno fisico o uno che viene incontro per gli inserimenti?
Abbiamo bisogno di giocatori in attacco che sono complementari, abbiamo bisogno di un giocatore come Marco Borriello che è forte ed è una punta centrale di area, abbiamo anche bisogno di un altro che sa fare i movimenti e va in profondità.

DE ROSSI IN MIXED ZONE

“Io credo che anche nel primo tempo abbiamo fatto una bella partita, domani la rivedrò. Loro si chiudevano a metà campo con squadre organizzate non è facile trovare spazio. Fino oggi alle cinque c’era grosso sconforto vista la passata stagione, ma non facciamo proclami, abbiamo fatto un’ottima partita, stiamo diventando una squadra ma basta”

Come ti trovi in questa posizione?
“Mi trovo bene a centrocampo, anche spostato, credo che sia andata decisamente bene”

Hai giocato nel Maracana oggi hai trovato gol a Livorno..
“Giocare in questo stadio è sempre un’emozione, mi ricordo quando ci venivo qui con mio padre e ogni volta che ci torno è speciale. Faccio sempre il tifo per il Livorno”

Spesso hai giocato in difesa..
“Ho avuto come obiettivo di diventare uno dei centrocampisti più bravi ma vorrei diventare anche il difensore più forte lo posso fare molto bene”

FLORENZI IN MIXED ZONE

La qualità si è vista già dal primo tempo, abbiamo fatto un buon possesso palla e abbiamo sbloccato la partita con un gran gol di Daniele.

Grandissimo gol, sei franato addosso al cartellone..
“Ero in velocità, ho dato una botta tremenda ma ora sto meglio”

Ripresa meglio, Livorno annichilito
Abbiamo ritrovato Daniele alla grande.

Dove ti trovi meglio?
“In porta sto bene, sto bene in avanti e in mezzo al campo, non ho un ruolo preciso, sto bene dappertutto”

E’ un gioco che ti permette di arrivare davanti alla porta?
“Il mister mi chiede questo e io mi trovo spesso davanti alla porta, oggi il portiere avversario ha fatto due parate bellissime ma poi sul tiro più difficile non è riuscito a farla”.

CASTAN A ROMA CHANNEL

Come è andata la partita? Era fondamentale?
Era importante per tutto quello che è successo l’anno scorso, bisogna continuare e arrivare più in alto possibile

Come ti trovi con Benatia?
Sto bene con lui, è una grande persona e un grande giocatore. Sono arrivato bene fisicamente, in vacanza mi sono riposato perchè sapevo che era una stagione importante per me e per noi, martedi ricominciamo a lavorare.

Qualche giorno fa hai detto resto alla Roma, quanto è importante questa maglia?
Si mi dava fastidio sentire dire che andavo via. Io voglio lavorare tranquillo e sono con la testa giusta per lavorare qui dove sto bene sia io che la mia famiglia.

DE ROSSI A MEDIASET

Cominciamo bene quest’anno, è una stagione che per te cambia…

Anche l’altr’anno ho avuto occasioni per fare gol, è un buon destino, è il primo stadio che mi ha visto metterci piede, è una città che ha amato mio padre e mio padre ama, è sempre emozionante venire qui.

Che prospettive con questo mercato e questo allenatore?
Il mercato deve ancora finire, la stagione negativa l’abbiamo vissuta noi in primis, anche la società si rende conto che non si può più sbagliare, dobbiamo rialzarci tutti insieme come recitava lo striscione all’open day: “Non saper rimediare ad una sconfitta è peggio della sconfitta stessa”.

Che ti aspetti dopo la cessione di Lamela?
Non mi aspetto niente, i nomi non li faccio, non sono un direttore sportivo, voglio che la mia squadra sia forte e competitiva

Che ne pensi di Rudi Garcia?
Ho parlato spesso troppo presto degli allenatori in passato, sta provando ad inculcarci qualcosa, ma i risultati spetta a noi raggiungerli.