Roma Calcio » AS Roma News » Estero, Herrera-Manchester United: la truffa dell’ultimo giorno di mercato

Estero, Herrera-Manchester United: la truffa dell’ultimo giorno di mercato

Finti intermediari volevano incassare la percentuale

Ander Herrera resta all'Athletic Bilbao

Ander Herrera resta all’Athletic Bilbao

HERRERA MAN U/ASROMALIVE.IT – Il calciomercato 2013 è terminato da poche ore ma potrebbe continuare a far discutere per molto tempo se le indiscrezioni che piovono da Madrid dovessero rivelarsi vere. Il presunto trasferimento, poi saltato, di Ander Herrera dall’Athletic Bilbao al Manchester United, infatti, potrebbe essere stata solo una farsa. 

Secondo Sky Sports Uk, che ha raccolto le dichiarazioni del suo inviato da Madrid, la delegazione dei Red Devils, presentatasi negli uffici della Liga per trattare il centrocampista basco, non sarebbe stata altro che formata da un gruppo di impostori, che nulla avevano a che fare con la società inglese.
Eppure i tre uomini che si erano presentati a Madrid avevano tutto per essere scambiati per veri intermediari di mercato: completo nero, valigetta d’ordinanza e l’assicurazione che lo United fosse disposto a pagare la clausola di 36mln per portare il centrocampista basco all’Old Trafford, tanto che i tutti giornali europei davano per concluso l’affare tra i Red Devils e Herrera.

Peccato si sia trattato di un vero e proprio tentativo di truffa, con i tre uomini della delegazioni disposti a pagare la clausola di rescissione di Herrera, probabilmente, solo per porsi come intermediari nella trattativa tra lo United e il Bilbao e guadagnare una percentuale sull’affare.

Una trama da film, da commedia all’italiana anni ’70, che il Manchester United si è limitata a smentire dichiarando che il trasferimento di Herrera, ufficialmente, è saltato perché hanno considerato la clausola di rescissione troppo alta.

Ma il mistero resta e questo episodio non farà altro che aumentare le pressioni sul vice-presidente dello United Edward Woodward, che all’interno del club ha anche responsabilità di uomo mercato, già finito sulla graticola per non essere riuscito a chiudere le trattative con Thiago Alcantara (finito al Bayern Monaco), Daniele De Rossi e Cesc Fabregas, rimasti nelle loro rispettive squadre.

Lo stesso trasferimento di Fellaini dall’Everton, andato a buon fine negli ultimi minuti di mercato, non ha entusiasmato i tifosi dei Red Devils, considerato solo come un tentativo di porre rimedio ad un mercato deludente, conclusosi con la clamorosa rivelazione della farsa Herrera.

Fonte: Sportmediaset