Roma, Montali: “Contestazioni? Bisognerebbe comunicare di più e meglio con i tifosi”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:53

Le dichiarazioni dell’ex dirigente giallorosso sui cori dei tifosi a Riscone e sulla situazione generale del calcio italiano

Giampaolo Montali
Giampaolo Montali

ROMA MONTALI CONTESTAZIONI COMUNICARE TIFOSI / ASROMALIVE.IT – L’ex dirigente giallorosso, Gianpaolo Montali, è intervenuto ai microfoni di Radio Sportiva per parlare delle contestazioni dei tifosi romanisti, ma anche dello stato generale del calcio italiano. “Quando si lavora nel mondo dello sport – ha detto –, si deve avere un grande rispetto dei tifosi, sebbene il rapporto debba essere basato sul rispetto reciproco. Se ci si parlasse di più e meglio, con degli interlocutori di qualità, che sappiano parlare con il cuore alla gente, certi episodi si potrebbero evitare. Roma, d’altronde, è capace di portarti dalle stelle alle stalle nella stessa stagione. Ricordo, che, al mio esordio, eravamo insultati, la gente ci accoglieva all’Olimpico lanciandoci pomodori e sassi. Esattamente quattro mesi dopo, le mamme alzavano i bambini per fargli baciare i vetri del pullman“.

Poi, Montali, ha preso ad esempio la Fiorentina: “La scelta della Fiorentina in questo mercato è stata molto precisa: ha deciso di innalzare il profilo della squadra della scorsa stagione, non si è limitata ad acquisti di routine, ma ha avuto il coraggio di pensare in grande, innestando giocatori, che, in questo momento, potevano andare in qualunque campionato. Questo denota che, in questo momento, ci sono delle squadre che hanno il coraggio di pensare in grande e la Fiorentina è una di queste. L’entusiasmo dei tifosi è giustificato, perché la squadra ha mantenuto un’ossatura importante. Personalmente, spero ancora che Pizarro non se ne vada, perché è un giocatore in grado di fare la differenza. Con lui, di diritto, la Fiorentina potrebbe giocare per vincere lo scudetto“.

Infine, qualche parola sullo stato attuale della Serie A:  “In genere, si pensa che il valore di un campionato aumenti in maniera direttamente proporzionale agli investimenti. Io, invece, credo nell’importanza della forza delle idee. Alcune società come la Juventus, o l’Inter, che ha cambiato radicalmente idea di gioco, o la Roma, con l’arrivo di Garcia, che io guardo con particolare interesse, stanno facendo guadagnare valore al calcio italiano, perché hanno avuto il coraggio di portare nuove idee. Questo deve essere il nuovo valore del campionato italiano“.

Giocatevi il bonus di benvenuto di Betclic che vi rimborsa la prima giocata fino a 100 € in caso di perdita! Usa questo link!