INTER-ROMA Le pagelle dei giallorossi: Ljajic fantasma, Nainggolan una furia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:14
Ljajic in Inter-Roma
Ljajic in Inter-Roma

Una Roma poco brillante e lenta nei movimenti si fa beffare due volte da un’Inter più rodata dal punto di vista atletico e tattico. Vittoria meritata per la squadra di Mazzarri, decisa dalle reti di Vidic e Nagatomo. Andiamo a valutare la prestazione dei singoli scesi in campo in maglia giallorossa a Philadelphia:

SKORUPSKI 6 – Incolpevole su entrambe le reti nerazzurre, deve migliorare nel gioco con i piedi.

FLORENZI 6 – Da difensore deve migliorare, ma quando spinge regala un assist coi ficchi a Destro. Dal 78′ BALASA SV.

ASTORI 5,5 – Non ha colpe specifiche, ma appare ancora fuori fase. Dal 78′ CALABRESI SV.

CASTAN SV – Infortunio muscolare dopo una decina di minuti. Dal 12′ BENATIA 5 – Si perde Vidic sul gol del vantaggio interista, più distratto del solito. Dal 72′ ROMAGNOLI SV.

EMANUELSON 5,5 – Primo tempo discreto, regala un buon cross non sfruttato da Iturbe. Poi va in apnea. Dal 61′ COLE 5,5 – Male la diagonale sul gol di Nagatomo.

DE ROSSI 5,5 – Fa il minimo indispensabile, anche qualcosa in meno. Dal 61′ KEITA 6 – Più attivo, ma meno abile in copertura.

NAINGGOLAN 6,5 – Grintoso e rapido, il più brillante dei suoi a centrocampo. Dal 78′ PAREDES SV.

PJANIC 5,5 – Qualche distrazione e un pò di nervosismo. Dal 61′ UCAN 6 – Conferma la grinta delle ultime apparizioni.

ITURBE 5,5 – Fisicamente meglio delle gare precedenti, ma è evanescente. Dal 72′ BORRIELLO SV.

DESTRO 5 – Il gol che si mangia a inizio ripresa è da bollino rosso. Dal 61′ TOTTI 6 – Un paio di verticalizzazioni delle sue per accendere le speranze.

LJAJIC 5 – A parte un colpo di tacco per Emanuelson non compare quasi mai. Dal 72′ SANABRIA 6 – Rapido nei movimenti, sfiora il gol nel finale.

A cura di Keivan Karimi (Twitter @KappaTwo)