Roma, via libera del governo: l’Olimpico riapre finalmente ai tifosi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:50

Roma, ci sarebbe il via libera dal governo per la riapertura degli stadi. La data è il primo maggio nelle regioni in zona gialla

guadagno roma europa league
L’Olimpico, ieri sera @getty images

La conferenza stampa di Mario Draghi, che oggi ha annunciato le riaperture dal prossimo 26 aprile, avvicina, e di molto, il ritorno negli stadi dei tifosi. Potrebbe succedere già dal prossimo 1 maggio, nelle regioni che saranno in zona gialla.

La notizia è riportata proprio in questi minuti dalla Gazzetta dello Sport, che apre il sito appunto con il via libera che sarebbe arrivato dal governo italiano. Se tutto questo venisse confermato, ma ancora non si conoscono i dettagli, la Roma potrebbe giocare il ritorno in casa contro il Manchester United, in Europa League, con un certo numero di tifosi presenti all’interno dell’Olimpico.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, futuro a Napoli | Le parole dell’agente

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, nome nuovo per la porta | Ecco chi è

Roma, l’Olimpico potrebbe riaprire ai tifosi

Roma
I tifosi della Roma @getty images

Dal prossimo 26 aprile infatti saranno consentiti gli eventi all’aperto. Così come anche gli sport. E allora è assai probabile che questa ultima notizia venga confermata. E che potrebbe cambiare le carte in tavola da qui alla fine della stagione. A maggio infatti ci saranno ancora diverse partite di campionato da giocare. Ma sicuramente, l’obiettivo, è quello di riavere i tifosi per la gara di ritorno contro i Red Devils. Che potrebbe decidere la stagione giallorossa.

Si rimane in attesa, inoltre, di capire quali saranno i paletti della concessione governativa. Se per il momento potranno entrare solamente le persone vaccinate oppure quelle che hanno fatto un test – risultato negativo, ovviamente – nelle ore precedenti alla partita. In ogni caso, sarebbe una notizia davvero stupenda per tutti gli appassionati del calcio e dello sport in generale. Un graduale ritorno alla normalità. Che ormai manca da più di un anno.