Calciomercato Roma, cessione lampo: sì definitivo ad una condizione

Calciomercato Roma, il riscatto definitivo si concretizzerà soltanto ad una condizione: i giallorossi prendono nota.

Nella finestra invernale di calciomercato che da pochi giorni ha aperto ufficialmente i battenti, in casa Roma un ruolo di fondamentale importanza sarà ricoperto da quelle cessioni dalle quali Pinto spera di ricavare un discreto tesoretto.

Calciomercato Roma, cessione lampo: sì definitivo ad una condizione
Tiago Pinto ©LaPresse

Per perfezionare i colpi in entrata da tempo in agenda, infatti, i giallorossi sperano di riuscire a concretizzare anche delle uscite. Le ipotesi più caldo sono sempre quelle che portano a Shomurodov e Kumbulla, ma al momento non si registrano significative novità. Sia l’uzbeko che l’albanese hanno calamitato le attenzioni di diversi club in Serie A, che però non hanno ancora affondato il colpo, preferendo temporeggiare. La Roma, dal canto suo, non vuole affatto svendere dei calciatori per i quali ha investito fior fior di milioni. Intanto, potrebbe schiudersi un’interessante occasione dalla Spagna.

Calciomercato Roma, riscatto Kluivert: il Valencia fissa il prezzo

Nelle ultime concitate ore della sessione estiva di calciomercato fu definito il trasferimento di Justin Kluivert al Valencia con la formula del prestito con diritto di riscatto. Dopo un inizio un po’ in sordina, l’esterno offensivo olandese si sta ritagliando un ruolo sempre più da protagonista nello scacchiere tattico dei “Pipistrelli”. Lo stesso Gattuso nel corso di una recente conferenza stampa ha pubblicamente elogiato l’ex Nizza, che ha fin qui messo a referto tre reti e due assist. Il club iberico, però, ha le idee piuttosto chiare a riguardo.

Calciomercato Roma, cessione lampo: sì definitivo ad una condizione
Gennaro Gattuso ©LaPresse

Secondo quanto riferito da “Elgoldigital.com“, infatti, il Valencia avrebbe cominciato ad avviare i contatti con la Roma per capire la fattibilità dell’operazione. L’offerta che dovrebbe ricevere Pinto, però, sarà inferiore ai 10 milioni di euro. Questo è il tetto oltre il quale il Valencia non è disposto ad andare. Nel caso in cui Pinto dovesse accettare la proposta degli spagnoli, l’affare potrebbe però concretizzarsi già nel mercato di gennaio, dando alla Roma liquidità immediata da reinvestire.