Coniglio dal cilindro Roma: il blitz segreto di Pinto

Calciomercato Roma, prima del colpo Baldanzi Tiago Pinto aveva provato a puntare su un altro talento della nostra Serie A

Sono giorni decisive per il futuro a breve temine della Roma. La società ha già cominciato a prendere decisioni che auspicano una rivoluzione in estate, prima con l’addio di Tiago Pinto, e poi con quello di Mourinho, con quest’ultimo in particolare che sembra non esser stato visto di buon occhio da parte dei tifosi giallorossi.

La firma inguaia due volte la Roma: sfuma il tris
Tiago Pinto (LaPresse) – asromalive.it

Al posto dello Special One la proprietà è stata bravissima ad assicurarsi uno dei pochi uomini in grado di riuscire a ricompattare ambiente e spogliatoio, ovvero Daniele De Rossi. La prima in panchina dell’ex numero 16 ci ha regalato però una Roma a due facce, un primo tempo giocato a grande ritmo ed intensità, ed una seconda parte di gara caratterizzata da un netto calo fisico e mentale, che ha permesso al Verona di uscire e cercare il gol del pareggio.

Nella partita successiva contro la Salernitana in trasferta la squadra di De Rossi nonostante abbia giocato male è riuscita lo stesso a centrare i tre punti, e questo potrebbe essere comunque un segnale positivo da parte della squadra. La vera sorpresa però arriva dal mercato, dove Pinto aveva pronto un colpo inaspettato.

Calciomercato Roma, se fosse saltato Baldanzi Pinto aveva pronto l’asso nella manica

Il manager Tiago Pinto ha continuato a lavorare senza sosta sul mercato, riuscendo non solo a chiudere diversi affari in entrata, ma anche a cedere alcuni degli esuberi in rosa. Il primo addio è stato quello di Vina, che è tornato in Sud America a titolo definitivo per circa 10 milioni di euro, successivamente poi è toccato al Gallo Belotti, che si è unito in prestito alla Fiorentina.

La Viola pagherà l’intero ingaggio dell’attaccante, ed inoltre verserà nelle casse giallorosse circa 750 mila euro per il prestito, un’operazione decisamente valida sia per il calciatore che per la società. Le uscite sono state necessarie per Pinto per ottenere l’ok per un altro colpo in entrata, ovvero il giovane Baldanzi dall’Empoli, trattativa che ha rischiato di avere più di qualche sorpresa.

Secondo quanto riporta Leggo la squadra toscana avrebbe provato a rimandare la cessione di Baldanzi a giugno, mossa che avrebbe costretto Pinto a dover cercare altrove per gennaio, più precisamente in direzione Bologna, individuando in Orsolini l’uomo giusto per la causa romanista.

Coniglio dal cilindro Roma: il blitz segreto di Pinto
Riccardo Orsolini (Ansafoto) – Asromalive.it

Non c’è però mai stata una vera e propria trattativa tra Roma e Bologna, visto che con il passare delle ore la trattativa per Baldanzi diventava sempre più concreta, fino ad arrivare all’annuncio ufficiale.

Impostazioni privacy