Doppio accordo e addio Roma: ecco la firma

Doppio accordo e addio Roma: ecco la situazione che si starebbe creando proprio in queste ore. 

La Roma di Daniele De Rossi continua a volare in campo e dopo aver rifilato quattro gol al Monza sabato scorso, ieri ha rifilato un poker sensazionale anche al Brighton. Il 4-0 nell’andata degli ottavi di finale di Europa League rappresenta un tassello importante verso il passaggio del turno, ma la squadra è chiamata ora a due trasferte impegnative contro la Fiorentina e la squadra di Roberto De Zerbi.

Doppio accordo e addio Roma: ecco la firma
I Friedkin (Lapresse) – Asromalive.it

Se le vicende sul rettangolo verde stanno regalando grandi gioie ai tifosi della Roma, quelle legate alla costruzione della dirigenza futura e, di conseguenze, della rosa, lasciano ancora un senso di incertezza, in attesa che venga comunicato ufficialmente il nuovo direttore sportivo.

Doppio addio Roma: firma con il Liverpool

Nicolas Burdisso, Francois Modesto, Frederic Massara, Toni D’Amico, Michael Edwards, Florian Maurice, Christopher Vivell sono solo alcuni dei nomi accostati al club giallorosso da quando i Friedkin hanno annunciato la separazione consensuale con Tiago Pinto, anche se l’ultimo profilo uscito in ordine di tempo è quello di Richard Hughes.

Michael Edwards con Klopp (screen Instagram) – Asromalive.it

Nei giorni scorsi, il Bournemouth ha ufficializzato l’addio del dirigente scozzese e la notizia, arrivata poco dopo i primi accostamenti alla Roma, sembrava spianare la strada verso la capitale italiana. Le ultime indiscrezioni provenienti dall’Inghilterra, tuttavia, fanno pensare ad una doppia cancellazione dal casting dei Friedkin. Secondo ‘The Athletic’, infatti, il Liverpool sarebbe ad un passo dall’accordo con Edwards. Per convincerlo a tornare nei ‘Reds’, la FSG ha offerto al dirigente pieni poteri sportivi.

Una delle prime decisioni della sua nuova avventura ad Anfield Road potrebbe essere proprio quella di nominare Hughes come direttore sportivo. La fonte sopra citata parla di accordi quasi conclusi e di una potenziale doppia firma all’inizio della prossima settimana. Qualora quese indiscrezioni dovessero assumere i crismi dell’ufficialità, gli altri candidati al ruolo di Ds della Roma si troverebbero in un colpo solo con due concorrenti in meno.

Impostazioni privacy