Non c’è due senza tre, nuova firma con la Roma: prezzo fissato

Calciomercato Roma, nuova firma e prezzo fissato: ultimo ostacolo Ghisolfi. Ecco cosa sta succedendo.

Il modus operandi di Ghisolfi sarà essenzialmente incentrato sull’apporto di modifiche ad una squadra che ha dimostrato di avere un’ossatura ma, al contempo, limiti e aspetti sui quali lavorare, al fine di permettere a De Rossi di vedere rispettate le ambizioni ad una lotta più veemente per le primissime posizioni di campionato. La strada da percorrere è lunga e non semplice, ma in quel di Trigoria si è già al lavoro per cercare di anticipare tempistiche ed eventuali problematiche.

Calciomercato Roma
Dan e Ryan Friedkin (Lapresse) – asromalive.it

Il cuore essenziale della prossima campagna acquisti, ad oggi, pare destinato ad essere rappresentato da quelle questioni Dybala e Lukaku slegate ma accomunate dall’importanza dei nomi e dalle diverse difficoltà sottintese alle loro permanenze. Riscattare Lukaku alle condizioni attualmente imposte dal Chelsea è a dir poco lontano dalle possibilità della Roma; d’altro canto, la stessa presenza di Dybala non è scontata anche per la prossima stagione, alla luce della ben nota clausola e di un mancato approdo in Champions che potrebbe impattare anche sulle ambizioni dell’argentino.

Non solo Angelino, valutazioni in corso anche sul riscatto di Llorente

Se scenari caldi e importanti come quelli appena citati restano in piena evoluzione e attesa, tante altre piste sono state già approfondite da Ghisolfi e colleghi, con il fine ultimo di assecondare gli iniziali aneliti di De Rossi, ponendo basi concrete per quello che dovrà essere, poi, il momento cruciale e centrale del calciomercato.

Calciomercato Roma
Diego Llorente (Lapresse) – asromalive.it

Le ultime giornate, come si ricorderà, hanno visto gli addetti ai lavori giallorossi optare per la conferma di Angelino, fortemente voluto da De Rossi e riscattato comodamente dal Lipsia dopo aver convinto allenatore e non solo in questi primi sei mesi capitolini. La lista di giocatori in prestito, come noto, è lunga e prossima ad essere sfoltita, con nomi quali quelli di Huijsen o Renato Sanches destinati a divenire semplice ricordo per il mondo Roma.

Diverso, invece, il discorso per un giocatore come LLorente, prelevato nuovamente in prestito dal Leeds dopo l’approdo momentaneo da Mourinho nel calciomercato invernale del 2023. Lo spagnolo ha dimostrato di essere un elemento più che affidabile, come ben ricorda anche il numero di partite disputate in stagione, ben 42. Il costo del riscatto è praticamente uguale a quello di Angelino, e la stessa Roma parrebbe poter andare nella direzione di una sua permanenza.

Lo riferisce “La Gazzetta dello Sport”, evidenziando altresì come l’unica controindicazione potrebbe essere quello stipendio da 2.7 milioni di euro che potrebbe rappresentare un fattore di valutazione e riflessione per Ghisolfi e colleghi.

Impostazioni privacy