Maxi affare Juventus, il due di picche è servito: game over Roma

Maxi affare Juventus, il due di picche mette KO la Roma e non solo: doppietta in Serie A. Avvisati anche i nerazzurri.

Plurime questioni attendono gli addetti ai lavori di Trigoria nelle prossime settimane e mesi, quando il lavoro di Ghisolfi potrà finalmente ed ufficialmente avere inizio, con l’apertura del calciomercato. Il DS ormai ex Nizza, in realtà, è risultato già operativo in queste prime parentesi di lavoro, a poca distanza dall’annuncio ufficiale della Roma e dell’addio ai rossoneri, salutati con affetto anche sui social nella giornata di ieri.

Calciomercato Roma
Daniele De Rossi (Lapresse) – asromalive.it

L’approdo di Ghisolfi nella Capitale nella serata di ieri testimonia l’avvicinarsi di un corpo di impegni e operazioni che terranno impegnati tanti altri personaggi intorno al mondo Roma, alla luce delle diverse situazioni con le quali bisognerà interfacciarsi per accontentare De Rossi e ben proseguire quel percorso di miglioramento della rosa che non potrà non tenere conto, anche questa volta, di dinamiche economiche, oltre che tecniche.

Due di picche, Atalanta e Roma devono dire addio: Soulé o Huijsen sul piatto per Koopmeiners

Ciò si rifletterà anche in un insieme di scelte che potrebbe vedere la Roma rinunciare a diversi giocatori, evitando di esercitare riscatti o, ancora, congelando trattative di rinnovo a chi, come Spinazzola o Rui Patricio, sia ormai ad un passo dalla scadenza con il club capitolino. Al contempo, poi, determinate valutazioni andranno condotte anche sulla spendibilità e la sostenibilità di alcuni nomi che hanno fin qui interessato anche i piani alti di Trigoria.

Calciomercato Roma
Teun Koopmeiners (Lapresse) – asromalive.it

Tra questi, seppur non con troppa veemenza, è figurato anche Matias Soulé, sul cui futuro, però si è espresso con chiarezza Luca Momblano a Juventibus, coinvolgendo un nome caldissimo del prossimo calciomercato quale Teun Koopmeiners e, ancora, Dean Huijsen, difensore bianconero reduce dall’esperienza in prestito proprio alla Roma, destinata con ogni probabilità a non essere replicata.

Koopmeiners è l’obiettivo principale della Juventus, con l’Atalanta che ha già preventivato come unico sacrificio quello legato al centrocampista olandese. Lui ha già un accordo di massima con i bianconeri,  la Juve sa che il grosso da fare è trovare l’intesa con l’Atalanta, ma si parte con la volontà del diretto interessato. Probabilmente la Juve non arriverà ad eguagliare la richiesta di 60 milioni.  Come contropartite si può ragionare su due nomi. Soulé piace più di Miretti, che è stato proposto ma dovrebbe andare al Genoa. L’Atalanta e la Juventus sono rimasti con una stretta di mano cordiale con la promessa che l’offerta sarà migliorata nelle prossime settimane, una volta che i bianconeri abbiano ben chiarito la direzione del mercato in uscita“.

La Juve non si esime dalla concreta possibilità di aggiornare la prima offerta fatta all’Atalanta al rialzo con Soulé. Irrompe, però, il tema Huijsen. Soulé è, infatti, intenzionato ad andare a giocare all’estero: ci sono le opzioni Bayer Leverkusen e Aston Villa. Dal Crystal Palace è stata rifiutata un’offerta da parte della Juve. Il giocatore sta guardando fuori dall’Italia, da mesi. Lui non era caldissimo rispetto all’ipotesi Atalanta, che ha adesso posto in ballo il nome di Huijsen“.

Impostazioni privacy