Roma nella bufera: è colpa dell’algoritmo

Il calciomercato della Roma si preannuncia pregno di operazioni in entrata e in uscita. Ecco le ultime sull’operato di Ghisolfi

Nel corso delle prossime settimane, la Serie A si prepara a subire un vero e proprio terremoto in termini di panchine e conseguente calciomercato, con svariate big nostrane pronte a subire una convinta metamorfosi dei propri organici. Lo strapotere manifestato dall’inter nel corso dell’anno e le ingombranti presenze di Bologna e Atalanta nell’agognata zona Champions hanno certamente contribuito ad acuire la voglia di rivalsa da parte dei grandi club italiani, pronti a sfruttare la sessione estiva per ricostruire.

Roma nella bufera: è colpa dell'algoritmo
De Rossi (Ansafoto) – Asromalive.it

Tra le società in cerca di riscatto vi è certamente la Roma di Daniele De Rossi, decisa a tornare competitiva dopo svariati anni di astinenza dalla coppa dalle grandi orecchie. L’approdo in corsa di Daniele De Rossi ha certamente ricaricato l’ambiente in termini di fiducia nell’avvenire, tuttavia, per trasformare realmente la formazione precedentemente concepita da Tiago Pinto per far fronte alle richieste di José Mourinho serve un’impresa, poiché numerose e importanti saranno le uscite estive.

Le esigenze di Daniele De Rossi attendono elementi freschi per essere colmate, ma la concorrenza e le modeste risorse a cui Ghisolfi e Ricchio dovranno far fronte non sono ostacoli da sottovalutare.

Perinetti: “Non mi fido di Ghisolfi”

Giunto da pochi giorni nella città eterna, Florent Ghisolfi ha immediatamente effettuato dei colloqui con Daniele De Rossi e Lina Souloukou, così da comprendere con maggior precisione le lacune e le velleità tecnico-tattiche del comandante di Ostia. La sua decennale esperienza nella massima lega francese dovrebbe consentirgli quantomeno di poter pescare dalla Francia con particolare disinvoltura, ma qualcuno sembrerebbe non particolarmente fiducioso dell’approccio utilizzato dal neo direttore tecnico giallorosso.

Roma nella bufera: è colpa dell'algoritmo
Giorgio Perinetti (Ansafoto) – Asromalive.it

Nel corso di una diretta su TMW Radio, Giorgio Perinetti – attuale responsabile dell’area tecnica dell’Avellino -, subito dopo aver testimoniato il suo affetto nei confronti di DDR, avrebbe manifestato apertamente il suo scetticismo nei confronti di Ghisolfi: “Voglio molto bene a Daniele perché mette tutto, soprattutto da quando ho letto che passerà le vacanze a Trigoria. Però Ghisolfi sceglie gli uomini con l’algoritmo… non mi da fiducia. Preferisco che De Rossi possa fare da supporto per il direttore sportivo”.

Insomma… Perinetti si augura che l’ex capitano giallorosso, considerando la sua assidua presenza a Trigoria anche durante l’estate, riuscirà a monitorare e influenzare il più possibile le operazioni in entrata e in uscita dei capitolini, così da ritrovarsi ai blocchi di partenza della Serie A 24/25 con una formazione non eccessivamente difforme alle proprie aspettative.

Impostazioni privacy