Roma Calcio » AS Roma News » Roma – Bologna, soltanto un punto per i giallorossi

Roma – Bologna, soltanto un punto per i giallorossi

Uno scialbo pareggio per la squadra di Luis Enrique, che ha mostrato carattere soltanto dopo il gol di Pjanic

ROMA BOLOGNA SOLTANTO UN PUNTO PER GIALLOROSSI / ROMA – I giallorossi appaiono pimpanti al rientro in campo. Dopo due minuti dall’inizio della ripresa, e’ Borini a sfoggiare il tiro dopo una serie di passaggi ma la sfera termina alla destra del palo. Al 5′, pero’, la ripartenza del Bologna e’ micidiale: un lungo lancio dalle retrovie favorisce Di Vaio che si trova solo davanti a Stekelenburg. Il portiere olandese viene saltato ma Juan e’ abilissimo a recuperare e a ribattere la conclusione dell’attaccante rossoblu’.

Al 10′ grande botta di Pjanic dal limite dell’area ma Gillet blocca in due tempi. Passa un minuto ed il Bologna passa: ancora un lancio lungo per Di Vaio che si invola sulla fascia destra, lasciata scoperta dalla Roma. L’attaccante entra in area ed infila Stekelenburg con un preciso diagonale.

Al quarto d’ora, doppio cambio nelle file dei giallorossi: Bojan sostituisce uno spento Lamela mentre Simplicio entra per un Greco quasi invisibile a centrocampo.

Poi, succede di tutto. E’ il 16′ quando Totti si procura un calcio di punizione appena fuori dall’area di rigore. La posizione e’ defilata sulla destra. Sul pallone va Pjanic: la sua conclusione e’ una parabola meravigliosa che non lascia scampo a Gillet. All’Olimpico il sisultato torna in parita’. Fino al 21′, e’ una girandola d’emozioni: prima Stekelenburg nega la doppietta al solito Di Vaio con un interveneto miracoloso; quindi e’ il portiere bolognese a togliere a Bojan, appena entrato, la gioia del gol, su di un tiro a botta sicura. L’occasione piu’ clamorosa, pero’, capita sul piede di Simplicio: dopo un’ottima percussione centrale, Pjanic va al tiro; Gillet ribatte sui piedi del centrocampista brasiliano che, a porta vuota, calcia sull’esterno della rete.

Il ritmo cala un pochino e non si registrano grosse emozioni ma la Roma ora sembra avere piu’ spazi e sviluppa meglio il suo gioco. Al 33′, Perrotta sostituisce Pjanic: il serbo aveva subito una botta alla caviglia qualche minuto prima. Per il Bologna, invece, Crespo entra al posto di Garics. Cinque minuti dopo, Gago perde una brutta palla a centrocampo: il Bologna riparte in contropiede con Taider che, forse, pecca di egoismo ed il suo tiro viene deviato in calcio d’angolo.

Il quarto uomo decreta quattro minuti di recupero. Al 48′, Cherubin sostituisce un infortunato Raggi. Non ci sono piu’ emozioni. La partita si conclude sull’1 a 1.

Marco Pennacchia