Roma Calcio » AS Roma News » Parma, Melli: ”Contro la Roma dovremo essere capaci a sfruttare gli spazi”

Parma, Melli: ”Contro la Roma dovremo essere capaci a sfruttare gli spazi”

Le parole del team manager ed ex giocatore parmense, Alessandro Melli, sulla partita di domani

Il logo del Parma

PARMA MELLI CONTRO ROMA CAPACI SFRUTTARE SPAZI / WEB – Alessandro Melli, che ha un passato da centravanti nel Parma tra gli anni Ottanta e Novanta, e che ora e’ diventato uno dei dirigenti del club emiliano, ha rilasciato alcune dichiarazioni ad una nota emittente radiofonica. Ecco le sue parole riportate in base agli argomenti trattati:

Sulla partita con la Juventus.
Abbiamo pareggiato contro la prima della classe, che tra l’altro e’ ancora imbattuta in campionato. E’ stato un risultato importante, ma purtroppo nel calcio italiano il dopo gara diventa sempre piu’ importante dei novanta minuti. E’ una cosa che ha poco senso.

Situazione a Parma?

Il Parma ha avuto anni importantissimi poi c’e’ stato il crack. Fortunatamente e’ arrivata una nuova societa’ in nome di Ghirardi, che ha portato un progetto che ci ha dato piu’ forza e consapevolezza di come lavorare. Stiamo portando avanti qualcosa di importante, e’ normale che le difficolta’ ci sonoe non e’ facile rimanere a certi livelli. Ultimamente con Donadoni abbiamo intrapreso una strada importante.

Soddisfatti di Donadoni?
Intanto ringrazio sempre Colomba per quello che ha fatto fino a poco tempo fa, perche’ non stavamo messi malissimo quando e’ stato esonerato. La societa’ ha voluto portare avanti un nuovo progetto ed e’ stata una scelta importante che ora sta dando nuovi frutti. Donadoni ha fatto capire a tutti noi che stiamo percorrendo la strada giusta. Con lui, si sono viste cose importanti, sia per quanto riguarda i risultati che la tattica. Con lui siamo imbattuti e la cosa ci gradifica molto, ma d’altra parte non mancano tante partite e dobbiamo puntare a rimanerci.

Riscatto Okaka?
E’ arrivato da noi da poco e non ha avuto ancora la fortuna di trovare spazio, ma quando e’ sceso in campo ha sempre dato il suo contributo: ci aspettiamo tantissimo da lui.

Borini?
E’ stata una operazione di mercato importante sia per noi che per la Roma. Nella Capitale sta dimostrando tutto il suo valore.

Come sta preparando questa gara?
La Roma e’ conosciuta come una squadra che attua un gran possesso palla e magari ha come difetto il lasciar qualcosa in fase definitiva. Dovremo cercare di sfruttare quelle possibilita’ che avremo in certi momenti della partita. E’ la nostra idea, poi le partite possono nascere in una maniera e vengono trasformate dagli episodi in un’altra.

Consigli a Giovinco?
Ci parliamo spesso di cose calcistiche e non. E’ un ragazzo intelligente che ascolta e vuole arrivare e questa e’ una grande qualita’ nel mondo del calcio. E’ molto umile ed e’ il nostro fiore all’occhiello: ce lo vogliamo tenere stretto.

Giudizio su Luis Enrique?
Ha dimostrato di avere personalita’ e di essere una bravo allenatore, nonostante le difficolta’ che si possono trovare in una grande piazza come Roma.

Difficolta’ Parma a Roma?
Difficolta’ si avranno per quanto riguarda il possesso palla che loro difficilmente sbagliano. Totti e’ il giocatore che ci fa piu’ paura.

Marco Pennacchia