Roma Calcio » AS Roma News » Fidelity card, De Lillo al Parlamento: ”Non serve solo cambiare il nome della tessera”

Fidelity card, De Lillo al Parlamento: ”Non serve solo cambiare il nome della tessera”

Il presidente del Roma Club Palazzo Madama ha esortato il governo a convocare gli stati generali per avviare una riflessione sul calcio

Un fac simile della tessera del tifoso

FIDELITY CARD DE LILLO PARLAMENTO NON SERVE CAMBIARE SOLO NOME TESSERA / WEB – Come riporta l’agenzia Adnkronos, il senatore Stefano De Lillo, presidente del Roma Club Palazzo Madama, ha presentato una mozione parlamentare invitano il governo a ”valutare l’opportunita’, al fine di una crescita sana delle attivita’ sportive in Italia, di convocare gli stati Generali del calcio per una riflessione complessiva, al fine di realizzare un progetto articolato e fattibile di sviluppo sportivo”. Nel suddetto atto viene espresso quanto segue:

Non vengono  meno con le fidelity card, ma al contrario sono potenziate, le caratteristiche fondamentali della tessere del tifoso, a cominciare dalla necessita’ del suo possesso per le trasferte e gli abbonamenti ai tornei di calcio. Gli operatori del settore ritengono che non sia tuttavia sufficiente una sostituzione del nome della tessera per giungere ad una soluzione dei problemi relativi alla sicurezza e alla agibilita’ degli stadi e prevenire che parti di essi divengano luogo di reclutamento e raduno di tifosi violenti. E’ opportuno considerare non solo la necessita’ ma anche l’opportunita’ di realizzare nuovi stadi, cioe’ strutture moderne che siano in grado di garantire nel tempo la fruibilita’ e il godimento delle manifestazioni, soprattutto calcistiche, in un quadro di totale sicurezza e di sviluppo non solamente economico ma anche sociale delle attivita’ sportive”.

 

Marco Pennacchia