Roma Calcio » AS Roma News » Interviste Esclusive » Milan-Roma, Lodetti: “La Roma è una bella squadra con progetti importanti”

Milan-Roma, Lodetti: “La Roma è una bella squadra con progetti importanti”

E’ iniziata la settimana che porterà all’importante sfida di sabato pomeriggio contro i rossoneri i quali, a loro volta, già stasera saranno chiamati per un appuntamento importante

MILAN ROMA LODETTI / WEB – Dopo l’euforia di ieri sera, la testa della Roma deve iniziare a rivolgersi verso la prossima sfida di campionato,che avrà luogo sabato pomeriggio contro il Milan di Allegri allo stadio San Siro.

Per avere un punto di vista sull’imminente big match è stato contattato da sportnews.eu l’ex calciatore del Milan Giovanni Lodetti.

Di seguito le sue dichiarazioni:

Cosa pensa della sfida di stasera tra Milan e Juventus? Pensa possa essere condizionata dalle polemiche degli ultimi tempi?

“Le polemiche finiscono sempre per condizionare l’ambiente, anche se in questo caso credo che tutti abbiano un po’ esagerato, soprattutto la Juventus prima dell’ultima sfida di campionato. La partita di questa sera è comunque una gara interessante, anche se si tratta della Coppa Italia, che sepsso viene poco considerata. La favorita è comunque la Juventus visto il risultato dell’andata, per la possibilità di giocare a Torino e per la migliore forma di diversi giocatori. Il Milan, pur essendo in formazione rimaneggiata senza diversi giocatori titolari, vorrà comunque non sfigurare”.

Il suo pensiero sull’accoppiamento in Champions tra Milan e Barcellona? Pensa sia praticamente impossibile per i rossoneri superare il turno?

Non credo sia impossibile a priori, ma certamente è capitata la squadra più forte di tutti al momento. Sono comunque d’accordo con Allegri, che sostiene siano necessarie due partite quasi perfette per poter passare il turno. Conosciamo comunque bene il Barcellona, che ha affrontato il Milan anche nella fase a gironi e sappiamo bene quanto sono bravi, anche se i rossoneri spesso nelle grandi occasioni difficilmente sbagliano e sanno dare il meglio”. 

Da esterno che idea si è fatto della difficile situazione che sta attraversando l’Inter? Che consigli darebbe per tornare competitivi?

“Sono il meno indicato per dare consigli all’Inter visto che sono milanista, anche se fispiace sempre vedere una squadra che fino a poco tempo fa ha vinto tutto vedere collezionare così tanti risultati negativi. E’ una situazione che è successa anche al Milan perchè dopo avere vinto tanto la società finisce per affezionarsi a questi campioni, mentre sarebbe necessario accontentare chi ha volontà di andare via e provare a rinnovarsi puntando su giovani di talento, ma spesso non si ha il coraggio di farlo”.

Come vede la partita di sabato tra Milan e Roma? Cosa pensa della stagione fin qui dei giallorossi, pensa potranno essere ancora in corsa per il terzo posto?

“Mi auguro che da milanista che la Roma rientri in corsa per il terzo posto dopo la partita di sabato…Penso comunque che la Roma sia una bella squadra con dei progetti importanti, anche se a volte un po’ discontinua, ma ha un allenatore che sta portando cose nuove nel calcio italiano pur sapendo che a volte i giovani possono essere un rischio e per questo rimane da vedere se gli verrà dato il tempo di proseguire anche il prossimo anno. Il Milan ha comunque la necessità di vincere per mantenere almeno inalterato il distacco dalla Juventus e non deve quindi sbagliare questa occasione”.