Roma Calcio » AS Roma News » Interviste Esclusive » Palermo-Roma, Interviste post partita: Luis Enrique a Sky

Palermo-Roma, Interviste post partita: Luis Enrique a Sky

L’asturiano è soddisfatto della prova dei suoi ragazzi e fa un’ampia disamina della vittoria di questa sera

Luis Enrique

LUIS ENRIQUE INTERVISTE POST PARTITA / WEB – Un Luis Enrique più rilassato si offre ale telecamere di Sky rilascando le seguenti dichiarazioni a Angelo Mangiate:

Cosa le è piaciuto?

Credo l’atteggiamento giusto e la tensione durante i 90′ contro una buona squadra che in casa gioca sempre bene“.

La Roma è riuscita a segnare subito.

Abbiamo recuperato il pallone e Lamela ha fatto un bel passaggio, Borini una bella diagonale. E’ stata una bella giocata che ci dà tre punti per continuare a crederci”.

La Roma è sembrata più attenta a livello difensivo.

Non è una linea ma tutta la squadra, che ha fatto tutto quello di cui avevamo bisogno“.

Bojan ha detto delle belle parole su di lei su un giornale spagnolo, ma lei non lo fa mai giocare…

Ha giocato quando io considero che debba giocare, sta facendo un buon lavoro, è un calciatore di indiscutibile qualità e sono convinto che saremo più forti con tutti i calciatori“.

De Rossi potrebbe giocare difensore centrale come Mascherano del Barcellona?

Ha giocato contro la Juventus come difensore centrale, quando ci sono calciatori come Daniele che hanno qualità diversa possono metterli in qualsiasi posto. Credo però che la sua miglior posizione sia quella di mediano“.

Squadra troppo bassa nel finale?

Per l’equilibrio di cui abbiamo bisogno e un po’ per cercare di mettere in difficoltà l’avversario. Questo è uno dei campi più difficili della Serie A, sapevamo che se non avessimo fatto una gara completa sarebbe stato difficile“.

La Roma è sembrata un po’ stanca fisicamente nel finale.

Dovremmo vedere ogni partita sul piano individuale. E’ una statistica che dice qualcosa, oggi la squadra ha fatto un pressing più alto, non abbiamo chiuso la partita ma potevamo farlo. Sono contento per i tre punti“.

Lobont ha giocato spesso sulla linea della sua area. E’ così che deve approcciare la partita?

E’ il nostro primo attaccante e il nostro primo difensore. Giochiamo cercando di stare alti, il portiere deve uscire dalla porta. Così si allenano durante la settimana con Tancredi e Nanni. Lobont ha dimostrato di essere a un buon livello“.

Come ha visto la prestazione di Lamela?

“Credo che debbano imparare tutti e lo si può fare ad ogni età. Ha un livello incredibile, una grande personalità. Ha fatto una gara completa, mi ha detto che non poteva fare un metro di più. Sono contento di averlo perché è sempre pronto”.

 

Sara Mascigrande