Roma Calcio » AS Roma News » Interviste Esclusive » Roma-Genoa, Berti: “Vince il grifone! Progetto Luis Enrique? E’ importante, ma serve tempo”

Roma-Genoa, Berti: “Vince il grifone! Progetto Luis Enrique? E’ importante, ma serve tempo”

L’ex numero 1 ai microfoni di un portale di chiaro stampo rossoblu

Roma-Genoa

ROMA GENOA INTERVISTA BERTI / WEB – Gianluca Berti, ex portiere della Roma, intervistato dal portale pianetagenoa1893.net ha parlato della sfida di lunedì sera tra i giallorossi e gli uomini di Pasquale Marino. Ecco le sue dichiarazioni:

Lunedì si affronteranno la Roma di Borini ed il Genoa di Palacio: che partita si aspetta?
“Mi aspetto un bel match. Sono due squadre che lasciano giocare e che a loro volta giocano bene a calcio. Prevedo diversi gol: Borini e Palacio sono gli attaccanti più in auge del momento, ma entrambi i fronti offensivi possono contare su elementi che possono risolvere la partita”.

Le due difese, non proprio le più solide, sono avvisate
“Essendo due squadre che lasciano giocare, è normale che venga concessa qualche opportunità in più, specialmente il Genoa. Permettono più spazi, ma è anche vero che partecipano che con tutti gli effettivi alla manovra  e alla costruzione della palle-gol”.

Ci sarà una sfida nella sfida: quella tra Stekelenburg e Frey. La parola all’esperto: chi vince?
“Seba lo conosco molto bene: giocammo insieme a Firenze e a Parma. In maglia rossoblù sta disputando un campionato straordinario, confermando quanto di buono fatto con la Fiorentina: da protagonista assoluto, come al Genoa. Diciamo che tra i due, mi prendo Frey”.

Per obiettivi diversi, Genoa e Roma sono alla ricerca di un’identità precisa. Cosa manca a rossoblù e capitolini?
“La continuità nei risultati. A prestazioni memorabili vengono alternate vere e proprie disfatte. Il Genoa, nello specifico, dovrebbe evitare quelle “imbarcate” di gol che, più di ogni altra cosa, determinano classifica e morale”.

Cosa ne pensa del progetto della Roma?
“Credo sia un progetto importante. È una squadra composta da molto giovani che, lavorando, potranno fare la differenza. Serve del tempo”.

Un pronostico per lunedì?
“Mi sento più genoano che romanista, in questo caso. Quindi, vince il Grifone”.