Roma Calcio » AS Roma News » Roma, da 62 anni non si subivano così tanti gol

Roma, da 62 anni non si subivano così tanti gol

Una statistica allarmante dopo le prime 10 giornate

Zdenek Zeman

ASROMA DA 62 ANNI NON COSì TANTI GOL PRESI / ASROMALIVE.IT – Non era l’inizio di stagione che tutta la piazza giallorossa sognava: pochi i 14 punti in classifica dopo dieci giornate con un rendimento di squadra che definire altalenante è un eufemismo. Le prime sconfitte stagionali, di cui un paio al limite dell’impossibile, hanno gettato più di un’ombra sulla squadra giallorossa e su Zeman. Due dati chiariscono in maniera netta il paradosso e la mancanza di equilibrio di questa Roma zemaniana: miglior attacco e peggior difesa della Serie A. Ventidue gol fatti e diciannove subiti sono i numeri di queste prime dieci giornate (nove considerata Cagliari).

Soprattutto i gol subiti sono un segnale troppo allarmante per Trigoria (in Serie A nessuna altra squadra ha fatto peggio): la Roma prende di media due gol a partita e questo significa almeno farne tre per vincere una partita. Troppo, esageratamente troppo.

Tornando indietro nel tempo, si scopre che dopo dieci giornate la Roma non aveva mai avuto una difesa così perforata: bisogna tornare addirittura alla stagione 1950/51 per trovare un passivo superiore. In quel campionato i gol subiti furono 25 e nel conto contribuirono in maniera pesante le sconfitte contro Juventus e Inter (rispettivamente 7-2 e 6-0). Quella stagione si concluse con la retrocessione della squadra giallorossa, che chiuse il campionato al penultimo posto in classifica. Ovviamente il rischio non è quello per la Roma di Zeman ma è necessario dare una sterzata sin da subito per ritrovare la via giusta per tornare in Europa, competizione che manca ormai da due anni dalle parti di Trigoria. Non centrare almeno l’Europa League anche quest’anno sarebbe un suicidio per tutto l’ambiente giallorosso.

C’è però anche un precedente che fa ben sperare: nella stagione 2009/10, la Roma dopo dieci giornate aveva subito 18 gol, uno in meno dei 19 attuali. Fu un inizio difficile, con Spalletti dimissionario sostituito da Ranieri, che all’inizio trovò molte difficoltà per far uscire la squadra giallorossa dalla crisi di gioco e di risultati. Le sconfitte consecutive contro Milan, Livorno e  Udinese sembravano far prefigurare una stagione in sofferenza per i capitolini ma invece da lì partì la sensazionale rimonta che portò la Roma a giocarsi lo scudetto con l’Inter fino all’ultima giornata di campionato, quando a mezzora dalla fine i giallorossi erano virtualmente Campioni d’Italia.

Ultimi numeri dedicati infine alle stagioni di Zeman in giallorosso nel primo biennio da romanista: nel 97/98 i gol subiti furono dieci mentre l’anno dopo furono uno di meno, cioè nove. In totale diciannove, come i gol subiti quest’anno dal Boemo. Chi è scaramantico si aggrappi a questo…