Roma Calcio » AS Roma News » Roma – Genoa, le pagelle dei giallorossi. Totti nella storia, Romagnoli esordio top

Roma – Genoa, le pagelle dei giallorossi. Totti nella storia, Romagnoli esordio top

I voti alla prestazione dei giallorossi

Il rigore dell'1-0 giallorosso

Il rigore dell’1-0 giallorosso

ROMA GENOA PAGELLE / ASROMALIVE.IT – Diamo i voti ai calciatori della Roma dopo il 3-1 ottenuto contro il Genoa stasera. Squadra bloccata fino alla ripresa, quando con sofferenza i giallorossi hanno arrotondato il punteggio.

Le pagelle dei giallorossi:

STEKELENBURG 7,5 – Prestazione di alto livello del portiere giallorosso che si oppone in maniera miracolosa per 3 volte su Bertolacci. Sempre attento e sicuro tra i pali.

PIRIS 6,5 – Bravo nei duelli fisici con Borriello, soffre di meno quando torna a fare il terzino.

BURDISSO 5,5 – Alterna interventi da leader a strafalcioni quasi decisivi. Sciocco il fallo su Borriello che concede il rigore del pareggio.

ROMAGNOLI 7 – Esordio da titolare magico per il 17enne romano, che gioca con personalità e concentrazione e si concede il lusso di segnare il gol del 2-1 romanista.

DE ROSSI 6,5 – Bravo a guadagnarsi il penalty del vantaggio giallorosso, va in confusione nel finale di primo tempo, più concentrato e deciso nella seconda parte.

PJANIC 6 – Parte con qualche remore, ma sembra l’unico nei primi minuti a dare linfa al gioco romanista. Si infortuna alla caviglia seriamente. Dal 40′ BRADLEY 5,5 – Sostanza e poco altro in mezzo al campo, troppi errori di palleggio.

TOROSIDIS 6 –  Un passo indietro rispetto a Bergamo, sbaglia troppo in appoggio e si fa vedere più timidamente del solito.

BALZARETTI 5,5 – Impreciso in fase offensiva, più sicuro da difensore. Dal 56′ MARQUINHO 6  – Entra in campo per dare più spinta offensiva, fa il minimo indispensabile.

TOTTI 7,5 – Meriterebbe 225 come voto in pagella, pari alle sue reti in A. Freddo a realizzare il gol del vantaggio, abile a servire Romagnoli e Perrotta per le altre realizzazioni. Un leader immortale.

OSVALDO 5 – Momento no per l’attaccante giallorosso, ancora in ritardo di condizione e morale. Vede poco il pallone e sbaglia il gol del riscatto su assist di Lamela. Dall’80’ PERROTTA 7 –  Esperienza e concretezza a servizio della squadra, bravissimo a finalizzare il 3-1.

LAMELA 6 – Si accende ad intermittenza, quando accelera è implacabile, ma cerca troppo spesso il contatto piuttosto che puntare la porta.

ANDREAZZOLI 6,5 – Tre vittorie su quattro da allenatore della Roma, oggi la più sofferta visto un primo tempo difficile e poco lucido. Abile a variare il modulo dei suoi tornando alla difesa a quattro, ottima la scelta di puntare su Romagnoli, dovrà riuscire a far risorgere uno spento Osvaldo.

Keivan Karimi