Roma Calcio » AS Roma News » Non Solo Roma - Notizie delle altre squadre » Calcio, Master per allenatori prima categoria: patentino ad Alberto De Rossi, Statuto e Siviglia

Calcio, Master per allenatori prima categoria: patentino ad Alberto De Rossi, Statuto e Siviglia

Il mister della Primavera ha ottenuto il patentino da allenatore di prima categoria Uefa-Pro

Alberto De Rossi

Alberto De Rossi

CALCIO MASTER ALLENATORI PRIMA CATEGORIA ALBERTO DE ROSSI STATUTO SIVIGLIA / ASROMALIVE.IT – Oggi, al Centro Tecnico Federale di Coverciano, si è tenuta la discussione delle tesi del Master per l’abilitazione ad allenatori professionisti di prima categori Uefa Pro, organizzato dalla Federcalcio e dalla Scuola Allenatori. Ha ottenuto l’agognato patentino anche il mister della Roma Primavera, Alberto De Rossi. Anche i due ex giallorossi Francesco Statuto e Sebastiano Siviglia hanno superato l’esame. Un’altro romanista, invece, è stato “rimandato” a settembre. Si sta parlando di Andrea Stramaccioni. L’espressione, tuttavia, non deve trarre in inganno: l’ex tecnico interista, infatti, non ha potuto seguire tutte le lezioni del master per via degli impegni di Europa League, quindi il suo percorso si concluderà, appunto, a settembre.

Questo l’elenco di tutti coloro che hanno superato il master: Elisabetta Bavagnoli, Antonio Benarrivo, Eugenio Benuzzi, Massimo Brambilla, Giovanni Bucaro, Nicola Campedelli, Fabio Cannavaro, Fabrizio Cesana, Francesco Colonnese, Leonardo Colucci, Francesco Cozza, Jorge Hernan Crespo, Tiziano De Patre, Alberto De Rossi, Massimo Drago, Silvano Fiorucci, Daniele Franceschini, Giovanni Galli, Fabio Grosso, Filippo Inzaghi, Mark Iuliano, Ivan Juric, Claudio Luperto, Massimiliano Maddaloni, Riccardo Maspero, Marco Materazzi, Tommaso Napoli, Paolo Negro, Massimo Oddo, Armando Pantanelli, Mario Petrone, Sergio Porrini, Giuseppe Rigoli, Pasquale Domenico Rocco, Sebastiano Siviglia, Andrea Sottil, Francesco Statuto, Salvatore Sullo, Domenico Toscano, William Viali, Gianluca Zambrotta, Jesmond Zammit, Paul Zammit

Marco Pennacchia