Roma Calcio » AS Roma News » Mercato Roma, Bronzetti: “De Rossi rimane. Ancelotti? Dopo il Real verrà a Roma”

Mercato Roma, Bronzetti: “De Rossi rimane. Ancelotti? Dopo il Real verrà a Roma”

Dichiarazioni del consulente di mercato

Ernesto Bronzetti

Ernesto Bronzetti

MERCATO ROMA DICHIARAZIONI / ASROMALIVE.IT – Il mercato giallorosso, si arricchisce di nuovi nomi ogni giorno, Ernesto Bronzetti ai microfoni di Centro Suono Sport, parla in merito alle trattative che coinvolgono la Roma. In primis De Rossi: “De Rossi rimane e rimarrà un calciatore straordinario, poi che non sia andato bene negli ultimi due anni è vero, ma è colpa di tutta la squadra. Io ricordo la Roma di Falcao, quando lui si infortunò arrivò Valigi e fu definito il nuovo Falcao. Ovviamente non era la stessa cosa, c’erano dei meccanismi precisi e De Rossi patisce la mancanza di questi meccanismi. Il Real comunque non è interessato”.

Ancelotti?
“Sono sei anni che doveva venire al Real. Prossima tappa la Roma, è la sua aspirazione, sempre che gli americani lo vogliano”

Pjanic e Osvaldo, chi dei due potrebbe arrivare in Spagna?
“Per Osvaldo c’è un interesse forte dell’Atletico, non so se poi Negredo andrà al City, se così non fosse ci andrebbe Osvaldo. I loro futuri sono legati. Su Pjanic non mi risulta niente, il Barcellona in quel ruolo è al completo. Non credo ci siano altre squadre che possono spendere così tanto.”

Marquinhos al Barcellona?
“Questa è una cosa seria, piace a tantissime squadre ma è il Psg che si svenerebbe per averlo. È un desiderio del patron e credo che ci sia stata già un’offerta tra 20 e 25 milioni di Euro. Cercano anche De Rossi.”

Come vede questa Roma? 
“Gli spagnoli solitamente non funzionano in Italia, ho molti dubbi. Lo dissi anche di Luis Enrique, da subito. Mi confortano le parole di Ancelotti che ha fatto grandi complimenti al Lille quando lo ha incontrato da avversario. Anche Josè Angel, è stato un fallimento e magari adesso alla Real Sociedad potrebbe fare meglio. Strano che Sabatini si sia sbagliato su queste scelte, è un grandissimo scout ed a livello di calciatori ha fatto grandissime cose, basta vedere i nomi che ha la Roma. Errori? Difficile che lui si sbagli, magari quelli che sono stati bocciati non sono state solo scelte sue.”

Nani alla Roma, è possibile?
“Parliamo di Roma, non di una città qualsiasi. Potrebbe essere, anche se la mancanza della Champions è un handicap.”