Roma Calcio » AS Roma News » Razzismo, Il sindaco di Verona Tosi: “Balotelli provochi meno, è bravo a rendersi antipatico”

Razzismo, Il sindaco di Verona Tosi: “Balotelli provochi meno, è bravo a rendersi antipatico”

Il sindaco di Verona parla di Balotelli aspettando il Milan al Bentegodi

 

L'attaccante del Milan Mario Balotelli

L’attaccante del Milan Mario Balotelli

VERONA RAZZISMO BALOTELLI / ASROMALIVE.IT – “Rassicurare Balotelli? Ci sono due aspetti. Uno della tifoseria, l’altro della società che ha sempre profuso impegno per migliorare il comportamento dei tifosi oltre ai quattro stupidi. Se qualcuno dovesse fare il cretino, sarebbe in minoranza. Se Balotelli provocasse un po’ meno, sarebbe meglio”. A dirlo è il sindaco di Verona, Flavio Tosi, intervenuto a Radio Sportiva a due giorni dalla sfida tra i gialloblù e il Milan. Al “Bentegodi”, Balotelli è spesso stato vittima di insulti a sfondo razzista. “Giocatori di colore ce ne sono tanti, chi non suscita l’ira delle tifoserie avversarie non ha problemi, Balotelli è bravo a rendersi antipatico – aggiunge Tosi -. L’esordio dell’Hellas con il Milan? Sono stati 11 anni di sofferenza, tornare in A e giocarsela con una delle squadre più grandi aggiunge sapore in più. Il Milan ha lasciato due scudetti a Verona, la gara è molto sentita, c’è antagonismo e ci sono due tifoserie con grandi numeri, hanno storia”.