Roma Calcio » AS Roma News » Serie A, Sacchi: “Non è un campionato italiano, ci sono troppi stranieri”

Serie A, Sacchi: “Non è un campionato italiano, ci sono troppi stranieri”

Un problema molto controverso e che ciclicamente viene riproposto

Arrigo Sacchi

Arrigo Sacchi

SERIE A SACCHI / ASROMALIVE.IT – Non usa metafore Arrigo Sacchi per esporre il suo punto di vista, tra l’altro condiviso da molti e di grande attualità. L’ex ct azzurro si è espresso in merito al nostro campionato, anzi, sulla percentuale di stranieri presente nelle squadre italiane.

Queste le parole usate: “Come sarà il prossimo campionato italiano? Se mi metto a leggere le formazioni delle varie squadre non è certo un campionato italiano. Purtroppo la storia dice che quando ci sono troppi calciatori stranieri a soffrire sono il nostro calcio e le nostre Nazionali. Eppure se guardiamo ad esempio al Real Madrid, vero che lì ci sono tanti campioni stranieri ma ci sono anche tanti giocatori spagnoli, spesso provenienti dal vivaio perchè lo esige anche il pubblico. In Italia invece interessa solo vincere e se ci riesci anche con 25 giocatori stranieri in campo, va bene lo stesso. Questo però non fa bene al nostro calcio”.