Roma Calcio » AS Roma News » AS ROMA Il nuovo per la società, è l’uomo più ricco di Cina

AS ROMA Il nuovo per la società, è l’uomo più ricco di Cina

Il nuovo logo giallorosso

Il nuovo logo giallorossologo roma

Dopo i dollari sembra che in casa Roma arrivino gli yuan. Wang Jialin, l’uomo piu’ ricco di Cina con un patrimonio personale di oltre 8 miliardi di dollari, e’ pronto a entare nel calcio italiano. E il titolo della squadra giallorossa vola in Borsa guadagnando quasi il 10%. Secondo quanto riportato oggi da il Sole 24 ore, “un investitore cinese e’ in arrivo per la As Roma. E’ questa l’indiscrezione che circola con insistenza da qualche giorno in ambienti finanziari. L’accordo verrebbe dato come ormai imminente”. Con riferimento alle indiscrezioni sulla partecipazione indirettamente detenuta in AS Roma, UniCredit informa che “al momento non sono state prese decisioni sulla partecipazione”.

Conferma altresi’ che tale asset non e’ strategico e quindi la disponibilita’ a valutare eventuali opportunita’ di valorizzazione”. Wang Jialin e’, secondo Forbes, il piu’ ricco della Cina e dal 1993 e’ a capo del colosso Dalian Wanda Group, conglomerato attivo nel real estate, nel settore alberghiero e della grande distribuzione. Vanta un patrimonio stimato 10 miliardi di euro. Il paperone cinese e’ dallo scorso aprile anche proprietario della catena di sale cinematografiche americana AMC Entertainment e mesi fa ha concluso un affare da diversi miliardi di dollari acquistando un’azienda britannica costruttrice di yacht di lusso.

Ma Wang non si accontenta e secondo indiscrezioni, a giugno prossimo avviera’ con la Wanda i lavori per la costruzione di un albergo sulle sponde del Tamigi destinato a diventare il piu’ alto di Londra. Inutile dirlo, Wang e’ anche un grande appassionato di calcio, motivo per cui nel 2011 investi’ 78 milioni di dollari per tre anni nella Chinese Football Association.
Cinquantanove anni compiuti da poco, il magnate e’ membro della Conferenza consultiva politica, l’organo consultivo del potere cinese. Qualche settimana fa il suo nome era tornato alla ribalta delle cronache per l’acquisto di un Picasso per 28,16 milioni di dollari, pari a 20,7 milioni di euro. L’opera “Claude e Paloma” dell’artista spagnolo, battuta all’asta da Christie’s a New York, e’ un quadro terminato nel 1950 raffigurante la figlia di un anno di Picasso seduta vicino al fratellino di tre, cui il maestro cubista era particolarmente affezionato, al punto da conservarlo nel suo studio fino alla morte.
Fonte: Agi