Roma Calcio » AS Roma News » Interviste Esclusive » AS ROMA Sopra la media

AS ROMA Sopra la media

De Rossi

De Rossi

Sul Match Program di Roma-Sassuolo, disponibile per gli utenti di AS Roma Membership sul sito ufficiale della società (T. Riccardi), c’è l’analisi della media voto (Gazzetta dello Sport) di Daniele De Rossi dal 2002al 2013.

Se scenderà in campo contro il SassuoloDaniele De Rossi domenica toccherà 319 presenze in Serie A solo con la maglia giallorossa, raggiungendo al sesto posto nella graduatoria romanista di sempre un altro centrocampista e mostro sacro: Giuseppe Giannini. Una storia, quella di DDR, iniziata 10 anni fa a Piacenza dove esordì dal primo minuto con la Roma. Era una fredda serata di gennaio del 2003, l’avversario era il Como e si giocava in campo neutro. L’allora squadra di Capello perse 2-0, ma la prestazione del 27 non passò inosservata al tecnico di Pieris. E da quel momento l’ascesa del biondo di Ostia fu irresistibile. Prestazioni positive a ripetizione, una dopo l’altra, campionato dopo campionato. Non è un’opinione, lo testimoniano i voti presi da De Rossi in 11 campionati disputati (escluso quello in corso) sulla Gazzetta dello Sport, il primo quotidiano sportivo italiano con sede centrale a Milano. Il voto medio totalizzato in tanti anni è6.13 e solo 3 sono le stagioni in cui è finito sotto la sufficienza: 2004-2005 (5.74), 2010-2011 (5.80), 2012-2013 (5.54). Tre annate particolarmente complicate non solo per lui, ma per tutta la Roma. La prima stagione (2004-2005) fu quella dei 5 allenatori cambiati e della salvezza raggiunta alla penultima gara contro l’Atalanta. La seconda (2010-2011) quella in cui Montella subentrò a Ranieri, riuscendo a salvare il salvabile chiudendo al sesto posto. L’ultima, quella scorsa, è stata per stessa ammissione di De Rossi “l’annata più difficile della mia carriera, ma più per colpa mia che di altri”, ha sottolineato a più riprese. La miglior media è del 2003-20046.55 il voto in 17 apparizioni. Inutile citare il campionato d’esordio – 2002-2003 – dove fu chiamato all’opera in 4 occasioni. Considerando, invece, i tornei in cui è sceso in campo per almeno 30 volte, il migliore è quello del 2007-2008: 6.44 (34 presenze). Subito dopo, 2006-2007 (36 presenze) e2011-2012 (32 presenze): 6.27 e 6.26, le medie rispettive. Dunque, 8 campionati su 11 al di sopra della sufficienza e uno dei migliori risale a un anno (solare) fa. Una risposta ai “calunniatori”, quelli che gli rimproveravano di non giocare chissà da quanto tempo.

2002-2003: 6.50 media voto (4 presenze)
2003-2004: 6.55 media voto (17 presenze)
2004-2005: 5.74 media voto (30 presenze)
2005-2006: 6.25 media voto (34 presenze)
2006-2007: 6.27 media voto (36 presenze)
2007-2008: 6.44 media voto (34 presenze)
2008-2009: 6.00 media voto (33 presenze)
2009-2010: 6.15 media voto (33 presenze)
2010-2011: 5.80 media voto (28 presenze)
2011-2012: 6.26 media voto (32 presenze)
2012-2013: 5.54 media voto (25 presenze)