Nazionale, Italia-San Marino 4-0: si prepara bene la Confederations Cup

Vittoria prevedibile per l'”Italia B” di Prandelli

Confederation Cup

NAZIONALE/ASROMALIVE.IT – Allo stadio Renato Dall’Ara di Bologna si affrontavano la Nazionale di Prandelli e quella di San Marino per un’amichevole preparatoria in vista della gara di qualificazioni mondiali contro la Repubblica Ceca e della successiva Confederations Cup.

Come previsto e prevedibile, vittoria ampia da parte degli azzurri che schieravano: Buffon, Maggio, Ranocchia, Ogbonna, Antonelli, Aquilani, Pirlo, Poli, Diamanti, Gilardino, Bonaventura. Mario Balotelli non parte dall’inizio a causa di un problemino fisico ma entrerà nel secondo tempo insieme a Sau (esordio in Nazionale per lui), Cerci e Sirigu.

Dominio italiano fin da subito. Al 7′ occasione per il beniamino di casa Gilardino e Bonaventura: nel primo caso bravo Simoncini, il portiere, nel secondo non ci arriva l’attaccante sul filtrante di Diamanti. Al 15′ occasionissima per Aquilani, che tutto solo spara addosso al portiere. Al 25′ miracolo dell’interessante portiere Simoncini su Gilardino, preambolo al gol 3 minuti dopo: primo gol in Nazionale per il centrocampista della Sampdoria Poli, che si inserisce bene da dietro dopo un rimpallo al limite e segna di destro. Al 34′ il 2-0 di Gilardino: tira Aquilani, respinge Simoncini e finalmente il falco col numero 11 la mette dentro (gol numero 18 in Nazionale) davanti al suo pubblico.

Nella ripresa, dopo che Antonelli è dovuto uscire per infortunio per fare posto a De Sciglio, arriva il 3-0 al 50′ grazie a una perfetta punizione di Pirlo (gol numero 12 in Nazionale). Il finale è passerella, sia per i soddisfatti sammarinesi che per qualche azzurro desideroso di accumulare minuti in Nazionale. C’è spazio però per un palo di Balotelli (un po’ troppo polemico a dispetto del tono minore della partita).

Il 4-0 arriva grazie ad una papera del portiere che su punizione debole di Pirlo non trattiene, consentendo il facile tap-in dell’ex romanista Aquilani.

Negli ultimi minuti uno scatenato Balotelli cerca il gol prima con una terrificante serpentina con tiro che finisce di un soffio a lato e poi con un colpo di testa che si stampa sulla traversa (sulla respinta Sau sfiora il suo primo gol alla sua prima presenza).

Partita affrontata col giusto spirito, e ora sotto con la Repubblica Ceca a prendersi il Mondiale 2014, e poi chissà la Confederations Cup in Brasile.

Valerio De Santis

Tutta la tua vita è giallorossa? Allora visita il nostro canale Youtube dove troverai video, amarcord, highlights e tutto sul pianeta A.S.Roma!! Oppure clicca qui!! Se invece vuoi arricchire la tua collezione di foto o video sull’A.S.Roma, clicca qui!!!