ROMA-CHIEVO Garcia: “Ci siamo gestiti, ora pensiamo alla Champions”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:33
Juventus-Roma Garcia
Juventus-Roma Garcia

Queste le parole di Rudi Garcia al termine del match tra Roma e Chievo:

Partita perfetta della Roma? Mezz’ora spettacolare e poi riposo

Non riposando, ma gestendosi. Non abbiamo infortunati e abbiamo segnato 3 gol in trenta minuti e abbiamo chiuso la partita in fretta. Adesso ci possiamo concentrare sulla Champions League

Abbiamo chiesto a Ljajic un commento sulle sue parole sullo scudetto e ha detto che gli ha dato grande carica

Mi fido dei miei giocatori e si vede. Hanno risposto sul campo come la squadra, è stata l’unica cosa da fare

Il Bayern ha vinto

Sì martedì sarà un Olimpico di fuoco. Non vedo l’ora di giocare questa partita, con un Olimpico così sarà fantastico

Destro sa allungare le distanze tra difesa e centrocampo e permette a Totti di avere più spazio

Sì lavoriamo su questo, abbiamo bisogno di un Mattia che ci dia profondità e rimanga sulla cerniera centrale e dia più spazio al capitano

In cosa deve ancora crescere Ljajic?

Ha fatto un grande gol e ha lavorato molto per la squadra. Ha un atteggiamento di squadra degno dei grandi giocatori. Ha sprecato un occasione di francesco e poi ha fatto un gran gol, tutto da solo. Quando dico che conto sui miei giocatori non è un modo di dire

Pjanic e Nainggolan sono imprescindibili?

No è una partita importantissima e avevamo bisogno che giocassero. Hanno iniziato ed era previsto di farli uscire. Come avevamo tanti giocatori sul filo sul piano fisico, abbiamo aspettato per il terzo cambio. Questa squadra non fa mai uscire la palla quindi è difficile effettuare un cambio (ride)

De Rossi ha giocato bene

Sì è importante per noi perché ci dà sicurezza ed equilibrio a centrocampo e ci dà ordine a centrocampo nonostante l’assenza di Keita che ha fatto un grande inizio di campionato

Lei mette Guardiola tra i grandi di questo sport?

Io ero uno di quelli che sapeva che Pep Guardiola non aveva scelto una sfida facile andando al Bayern Monaco ma sapevo che, essendo un grande allenatore, ha fatto e farà benissimo al Bayern. Ho sentito dire che al Barcellona ci sono tanti giocatori fortissimi e che non era merito suo che giocasse bene

Fonte: Sky Sport

Una partita messa subito in ghiaccio.

La nostra risposta dal campo, i giocatori sono stati bravi a fare bel calcio e chiudere la partita in 30 minuti. Poi ci siamo gestiti, c’è una ‘piccola’ partita martedì.

Totti ?

Sta bene, era previsto che uscisse dopo un’ora.

Non ha badato alla ‘iella’, ha detto che siete da scudetto….

Venerdi 17 per voi è un giorno particolare, per noi è Venerdì 13. Non era niente di calcolato. Prendetela come una profezia.

Le serviva da sprono per i suoi giocatori o è convinzione totale?

La risposta la daranno i giocatori, io sono qui per aiutarli. L’atteggiamento di oggi è quello da avere tutte le gare, sabato sarà una gara difficile contro la Samp ma andremo con questo atteggiamento. Per ora ci concentriamo su martedì dove troveremo un Olimpico molto caldo.

Trapattoni ha criticato il suo gesto del violino…

No, parlo della partita di oggi. Non è il momento di parlare di altre cose.

Questa Roma ha margini di miglioramento?

Sicuramente ci sono. Dobbiamo gestire meglio i tempi forti e quelli bassi. Bisogna usare la testa, oggi lo abbiamo fatto. La mia richiesta era di iniziare forte e lo abbiamo fatto poi abbiamo gestito.

Salto di qualità mentale?

Sembra. Ma non possiamo giudicare ancora, troppo presto. Ogni partita dobbiamo mettere in campo questa intelligenza senza mollare l’intensità e la qualità di gioco. Una buona risposta dei miei giocatori, sono fortunato ad avere giocatori d’esperienza che mi aiutano a gestire il momento.

Esame di maturità superato?

Avevamo tanti assenti. Mi fido di quelli che sono in campo, con le assenze siamo riusciti a non cambiare il nostro gioco. Era importante dimostrarlo.

Teme più Allegri per il campionato o Guardiola per la Champions?

Ci sono due libri differenti, ora chiudiamo quello del campionato e apriamo quello della Champions. Pep è un grande allenatore, ha scelto una sfida incredibile e ha dimostrato di essere uno dei più grandi allenatori del mondo.

Fonte: Mediaset Premium

Avevamo previsto di iniziare forte e segnare subito, lo abbiamo fatto in 3° minuti e con tutti gli attaccanti, Poi la squadra si è gestita con intelligenza, c’è una piccola partita martedì prossimo.

La conferenza stampa, aveva parlato di tutti e tre i giocatori che hanno segnato?

E’ vero, c’era però bisogno di rispondere sul capitano

Ljajic, si parlerà di lui per il gol ma ha fatto una partita di sacrificio?

Si, tanto, va sottolineato che ha fatto un gol pazzesco ma ha lavorato tanto per la squadra. Questo atteggiamento è anche la nostra forza

Per il Bayern serviranno accorgimenti tattici speciali?

Non sappiamo come andrà una gara prima di giocarla. Ma ce la giocheremo. Avevamo intenzione di dire la nostra in questo girone di ferro, lo abbiamo dimostrato con City e CSKA.

Guarderà Sassuolo-Juventus?

Non penso, la cosa che ci interessa ora è il Bayern, lo studierò da stasera. Ora serve concentrarci sulla Champions

Che atteggiamento avrà la Roma con il Bayern?

Avremo un atteggiamento positivo, faremo di tutto per fare il nostro gioco. Servirà anche l’intelligenza, ma la carica dell’Olimpico sarà immensa. Or serve recuperare bene, alcuni giocatori hanno bisogno di riposo per essere pronti, come De Rossi e Astori. Speriamo di ritrovare anche Iturbe. Abbiamo una rosa che arriverà a questa gara con la voglia di fare bene

Fonte: Roma Tv