ROMA-FEYENOORD Scontri tra Polizia e tifosi olandesi, devastata Piazza di Spagna (FOTO, VIDEO)

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:24
Tifosi Feyenoord
Tifosi Feyenoord

Ore 17:30 Situazione di alta tensione all’esterno dello stadio Olimpico: a Piazza Mancini alcuni tifosi della Roma e del Feyenoord sono venuti a contatto. La Polizia è disposta in assetto anti-sommossa all’inizio di Ponte Duca d’Aosta, via principale per l’accesso allo stadio.

La Polizia schierata a Ponte Duca d'Aosta
La Polizia schierata a Ponte Duca d’Aosta

Redazione AsRomaLive.it

Ore 16:40 Nuova tensione nel centro di Roma tra la polizia e i tifosi del Feyenoord nel centro di Roma. I nuovi momenti di tensione dopo quelli di ieri sera si sono verificati a Piazza di Spagna. I tifosi hanno lanciato oggetti e fumogeni contro gli agenti che poi li hanno dispersi caricandoli.

Gli scontri si sono verificati in una piazza di Spagna letteralmente assediata dalla polizia. Gruppi di tifosi dopo avere assediato la piazza hanno cominciato a devastare ogni cosa: auto, motorini, cestini della spazzatura. Poi il lancio di oggetti e fumogeni contro i contingenti schierati. Il tutto tra passanti e turisti terrorizzati.

Alcuni motorini sono stati danneggiati e scaraventati in terra. Alcuni agenti sono rimasti feriti. Diversi tifosi sono stati fermati. Molti negozi sono stati costretti a chiudere nei momenti di tensione e le cariche tra i tifosi del Feyenoord e le forze dell’ordine in piazza di Spagna. “Abbiamo paura – ha detto un negoziante – è stata una guerriglia, qui manca la sicurezza”.

Fonte: ansa

I tifosi del Feyenoord si stanno radunando in questi minuti presso Piazzale delle Canestre vicino a Piazzale Flaminio

GUARDA IL VIDEO IN ESCLUSIVA DI ASROMALIVE.it

______________

Continuano i disordini da parte dei tifosi del Feyenoord arrivati nella Capitale per assistere alla partita delle 19.00 allo stadio Olimpico contro la Roma. Dopo gli incidenti di ieri a Campo de’ Fiori, i supporter olandesi hanno imbrattato Piazza di Spagna al loro passaggio, provocando numerosi danni.

Fonte: gazzetta.it

Sarebbero circa 500 i tifosi olandesi arrivati nella capitale senza biglietto per la partita di stasera tra Roma e Feyenoord. Secondo quanto si è appreso, per aggirare i normali controlli sarebbero passati per il Belgio. Massima allerta per eventuali problemi che potrebbero verificarsi qualora i supporter stranieri volessero entrare all’Olimpico senza ticket.

Si è trattato di un gruppo che potremmo definire “i Black block della tifoseria”, che si sono “ubriacati in modo vergognoso ed hanno avuto un comportamento disdicevole”, ma “la polizia italiana ha saputo gestire la situazione e noi ci fidiamo delle Autorità italiane”. Cosi’ Aart Heering, l’addetto stampa dell’ambasciata olandese, commenta gli scontri di ieri sera nella capitale, che hanno portato a 21 arresti di tifosi olandesi, alla vigilia della partita di Europa League all’Olimpico tra Roma e Feyenoord.
Per fortuna, ha proseguito Heering, “non ci sono stati feriti, ma bloccare le tifoserie estreme non è semplice”. La tifoseria ‘sana’ viene scortata nel viaggio verso Roma, “ma se poi c’è chi, pur non avendo il biglietto o essendo sottoposto al Daspo, prende la macchina e parte, è davvero difficile intercettarli”. Si tratta, secondo l’Ambasciata, di 100-200 persone, che “la polizia italiana ha saputo tenere a bada”. Heering ha aggiunto che stasera l’ambasciatore sarà allo stadio per seguire la partita e si è augurato che vada tutto bene“Certo, purtroppo in mezzo ai tifosi c’è anche chi va allo stadio per battersi”, ha ammesso Heering, assicurando che l’ambasciata da’ tutta l’assistenza necessaria, “anche per evitare che quanto accaduto ieri possa ripetersi”. Oggi i Black Bloc della tifoseria dovrebbero stare più calmi, secondo l’ambasciata, “perché non vogliono perdersi la partita”. L’augurio, conclude Heering, è di poter vedere “una bella partita. E che vinca il migliore… con la speranza che sia il Feyenoord”.

Fonte: Ansa

I tifosi del Feyenoord attualmente sono a Piazza di Spagna e dalla nota scalinata di Trinità dei Monti intonano il coro “mano nella mano compagni”. Il video è stato postato su Twitter dall’account ufficiale del club olandese.

ECCO IL VIDEO

Attraverso l’account dei tifosi organizzati del Feyenoord (Supporters’ Liaison Officers), gli olandesi giunti nella capitale hanno organizzato un ritrovo. I tifosi bianco-rossi si ritroveranno a Villa Borghesealle 15, come consigliato dalla Polizia. Sottolineando che solo da lì i tifosi del Feyenoord potranno arrivare in tempo allo Stadio Olimpico.

ECCO IL TWEET

Non solo lanci di bottiglie e tensioni con le forze dell’ordine a Campo de’ Fiori, anche una rissa in via del Corso, con due bastoni sequestrati. Come riporta l’agenzia Adnkronos, al termine dei disordini avvenuti ieri sera si contano 22 arresti tra i tifosi del Feyenoord,arrivati a Roma per assistere il match di Europa League in programma questa sera alle 19 allo Stadio Olimpico. Per gli atti di violenza a Campo de’ Fiori, con lanci di bottiglie contro le forze dell’ordine, la polizia ha arrestato 15 tifosi olandesi, che dovranno rispondere di aggressione, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. Altri 6 supporter sono invece stati arrestati dai carabinieri del nucleo radiomobile per la rissa in via del Corso.

Fonte: Adnkronos

Altri circa 600 tifosi del Feyenoord sono sbarcati questa mattina all’aeroporto di Fiumicino con tre voli charter da Amsterdam atterrati tra le 10.30 e le 11. Quasi tutti con le sciarpe biancorosse al collo, i tifosi sono stati scortati dall’area arrivi sino ai pullman all’esterno del terminal 3 da un nutrito dispiegamento di agenti di polizia, in divisa ed in borghese, e di carabinieri. I tifosi, all’uscita, non hanno mancato di scandire cori inneggianti alla loro squadra che stasera affronterà la Roma all’Olimpico nel match d’andata dei 16/mi di finale di Europa League. Altri tifosi del Feyenoord stanno sbarcando in queste ore alla spicciolata con altri voli. Diversi tifosi olandesi si sono resi protagonisti ieri notte di scontri e risse nel centro storico della Capitale.

Fonte: Ansa

E’ di 33 tifosi olandesi fermati, di cui 23 arrestati, il bilancio complessivo dei disordini avvenuti nel centro di Roma alla vigilia della partita di Europa League tra Roma e Feyenoord in programma stasera. A quanto reso noto dalla Questura, 16 sono stati arrestati dalla Polizia e 7 dai Carabinieri. I sedici arrestati dalla Polizia hanno tra i 20 e i 28 anni e sono stati individuati come autori degli scontri avvenuti ieri sera nei pressi di Campo de’ Fiori. Dovranno rispondere dei reati di resistenza, lesioni, rissa, violenza a pubblico ufficiale e porto di oggetti atti ad offendere. Sei gli agenti delle forze dell’ordine medicati al pronto soccorso per ferite e contusioni riportate durante i disordini. Gli altri 7 olandesi sono stati arrestati dai Carabinieri per una rissa avvenuta nella notte nei pressi di Via del Corso. Per tutti – rende noto la Questura – ci sarà il processo per direttissima.

Fonte: Ansa

GUARDA IL VIDEO