Lazio-Roma, Inzaghi: “Non meritavamo di perdere, nel primo tempo la Roma…”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:40
Simone Inzaghi
Simone Inzaghi ©Getty Images

LAZIO-ROMA DICHIARAZIONI INZAGHI – Il tecnico della Lazio, Simone Inzaghi, ha parlato ai microfoni di Sky Sport al termine della partita persa per 2-0 contro la Roma. Ecco le sue dichiarazioni:

Inizia la partita, vi prendere il campo ma non concretizzate, cosa vi è mancato?
Sicuramente un po’ di cattiveria, nel primo tempo non c’è un’azione della Roma. Noi non abbiamo creato tantissimo, ma un paio di conclusioni di Immobile, la conclusione di testa. Dispiace perdere un derby così, non gli abbiamo concesso nulla, gli abbiamo regalato i due gol. Dispiace per la tanta gente che è arrivata, è una delusione. Da domani dovremmo essere bravi, ci saranno critiche, conosco l’ambiente. Un pizzico di cattiveria in più ci avrebbe dato almeno il pareggio. 

Su Keita e Felipe Anderson
Oggi sicuramente mi aspettavo qualcosa di più, è inutile negarlo, la Roma si è difesa a 5 per limitare la Lazio, quindi sono stati umili come è giusto che sia. Non ho rammarici, la partita è stata preparata bene, poi purtroppo regali 2 gol e stai qui a raccontare un derby perso e tanto rammarico. 

Cosa vi siete detti con Spalletti?
C’è stima reciproca, con Luciano ci eravamo salutati prima, è venuto a stringermi la mano. Lui era più contento, ma adesso non mi ricordo cosa ci siamo detti.

Sulla partita e sull’episodio di Wallace
Come ho detto c’è grandissimo rammarico perché è stata preparata bene e sapevamo che dalla parte di Perotti avremmo dovuto scalare con Basta. Adesso non so cosa voleva fare Wallace, probabilmente voleva usare il tacco. E’ una sconfitta che ci aiuterà a crescere, è chiaro che volevo che fosse una sconfitta contro un’altra squadra. Però alla fine si guarda il risultato e non i singoli, merito alla Roma e quello che mi dispiace è che ci abbiamo messo del nostro.