Home AS Roma News - Ultime notizie Roma Calcio Scontri Liverpool-Roma, i rischi per i giallorossi: ecco cosa dice la Uefa

Scontri Liverpool-Roma, i rischi per i giallorossi: ecco cosa dice la Uefa

Scontri Liverpool-Roma
Logo Uefa

ROMA – Scontri Liverpool-Roma, bilancio durissimo per i giallorossi nella semifinale di andata in Champions League ad Anfield. Non soltanto per il punteggio sul campo (2-5), ma anche per quanto accaduto all’esterno dello stadio. Negli scontri, un tifoso del Liverpool, Sean Cox, è finito in coma e numerosi sono stati i disordini tra le due tifoserie.

Scontri Liverpool-Roma, i rischi per i giallorossi: ecco cosa dice la Uefa

Disordini che potrebbero portare delle conseguenze a carico del club giallorosso. La Uefa ha già condannato duramente l’accaduto, affermando in un comunicato che “Gli autori di questo attacco ignobile non hanno posto nel calcio e confidiamo che saranno trattati con la massima severità dalle autorità. L’Uefa è in attesa di ricevere i rapporti completi prima di decidere sulle potenziali accuse disciplinari“.

Situazione dunque da valutare. Difficile che si arrivi a decisioni in tempi brevi, considerato che la semifinale di ritorno si giocherà tra appena sei giorni. In merito, è da segnalare quanto riportato dal regolamento Uefa, in particolare l’articolo 16 relativo all’ordine e alla sicurezza. Si legge testualmente:

“16.1 – I club che ospitano e le federazioni nazionali sono responsabili dell’ordine e della sicurezza, dentro e intorno allo stadio, prima, durante e dopo una partita. Sono responsabili per qualsiasi tipo di incidente e possono essere soggetti a misure disciplinari e direttive a men che non provino di non essere stati negligenti nell’organizzazione del match;
16.2 – Tuttavia, tutte le federazioni e i club sono responsabili delle seguenti condotte inappropriate da parte dei propri tifosi e possono essere soggette a misure disciplinari e direttive anche se possono provare l’assenza di negligenza nell’organizzazione”.

Difficile, ad oggi, ipotizzare quali saranno le misure disciplinari applicate. Queste ultime possono andare dal semplice avvertimento, alla chiusura totale o parziale dello stadio all’accesso dei tifosi, a restrizioni di vario genere. Bisognerà attendere la chiusura dell’istruttoria da parte del principale organo calcistico europeo per saperne di più.

Asromalive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui!