Home AS Roma News - Ultime notizie Roma Calcio Manolas: “Rimpianti? Non essere andati in finale di Champions”

Manolas: “Rimpianti? Non essere andati in finale di Champions”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:11
manolas
Kostas Manolas @ Getty Images

NOTIZIE AS ROMA DICHIARAZIONI MANOLAS – Il difensore greco Kostas Manolas, dopo la seduta dell’allenamento odierna si è prestato alle domande dei tifosi giallorossi sul profilo Twitter del club capitolino.

Le dichiarazioni

Senti di essere un leader della squadra?
Siamo tutti leader, quelli che giocano o no. Dobbiamo aiutare la squadra per centrare gli obiettivi posti.

Dove pensi che potete arrivare in Champions? Le tue sensazioni dopo il Porto?
Abbiamo fatto una gran partita, peccato per il gol in cui siamo stati molto sfortunati, se lo fanno altre 1000 volte non riuscirà quel gol. Abbiamo il ritorno col Porto e dobbiamo cercare di passare, poi vediamo.

Il giocatore ancora in attività che stimi di più nel tuo ruolo?
Sergio Ramos.

Difesa a 3 o a 4?
Preferisco sempre a 4, sono abituato a giocare così. Posso giocare anche a 3 ma preferisco a 4.

Le sensazioni dopo il gol contro il Barcellona lo scorso anno in Champions?
E’ stato il miglior momento della mia carriera finora, è stata una notte meravigliosa per tutti i romanisti. Ero l’uomo più felice del mondo.

Quante volte l’hai guardato? 20, 30?
Di più…non vado a cercarlo ma su Instagram me lo mandano spesso.

I 3 attaccanti che ti hanno messo più difficoltà?
Ibrahimovic, Messi e Benzema.

Il giocatore più forte con cui hai giocato? Tolto Totti…
Maicon

Quando riprendi uno in velocità pensi “ma dove volevi andare?”…
Non lo penso, cerco di fare il mio lavoro, quando faccio qualche buon recupero penso qualcosa dentro me stesso, ma non quello. Quando cascano li guardo…

Il più grande rimpianto e la più grande soddisfazione alla Roma, Barcellona a parte?
Il più grande rimpianto è non essere andati in finale di Champions perché abbiamo sbagliato la partita d’andata lì. La più grande soddisfazione tolto il Barcellona…la vittoria nel derby per 4-1.

Il tuo idolo calcistico?
Da piccolo era mio zio, che giocava nell’AEK Atene

Ti chiamavano Kostaki da bambino? Lo fanno ancora?
Sì, alcune volte sì

Piatto greco e romano preferito?
Greco il moussaka. Romano…non lo so, mica li conosco. Mangio quello che fanno qui a Trigoria, dove cucinano veramente bene. La pasta col tonno, in bianco però.

L’augurio più grande che fai alle tue figlie per quando cresceranno?
Di essere sempre persone oneste e rispettose.

Dov’eri quando la Grecia vinse l’Europeo del 2004?
A Naxos, vedevo le partite mentre pescavo. Facevamo gol ed esultavamo tutti.

Serie tv preferita?
No, le serie di calcio. Serie A

Asromalive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui!