Home AS Roma News - Ultime notizie Roma Calcio Roma-Bologna, Di Francesco: “El Shaarawy è in dubbio, Zaniolo lasciatelo tranquillo”

Roma-Bologna, Di Francesco: “El Shaarawy è in dubbio, Zaniolo lasciatelo tranquillo”

Di Francesco @ Getty Images

ROMA-BOLOGNA CONFERENZA DI FRANCESCO – Il tecnico giallorosso Eusebio Di Francesco si è presentato in conferenza stampa alla vigilia del match contro il Bologna, posticipo del 24° turno di Serie A, in programma domani sera alle ore 20:30 allo Stadio Olimpico.

Le dichiarazioni

Della partita con il Porto cosa si porta dietro in vista della gara di domani?
Sicuramente abbiamo speso tanto dal punto di vista fisico e mentale, come ho detto già, però, la squadra ha dimostrato un equilibrio maggiore. Sono contento, questo deve essere un punto di partenza, atteggiamento anche da portarsi dietro domani.

Da Bologna al Bologna, quanto e come è cambiata la Roma?
Quest’anno abbiamo risalito la china, per i momenti altalenanti. Adesso bisogna svagare il meno possibile. Il ricordo non bello dei momenti negativi ci deve servire per non tornare più indietro.

Su Zaniolo
Sul ruolo lo devo tenere per forza di cose in considerazione largo a destra, perché non ho attaccanti. Inoltre El Shaarawy ha preso una botta all’anca in allenamento e sarà valutato domani. Avendo anche Under e Schick non disponibili, ho solo 3-4 attaccanti. L’appello che faccio a tutti, è fargli vivere il momento in maniera serena, un 19enne non può essere pressato, anche sul fatto della maglia. E’ un discorso di crescita, al momento gli sta benissimo la 22, dobbiamo essere bravi noi a farlo crescere.

Su De Rossi
E’ una gestione quotidiana, come abbiamo detto in passato. Ieri ha lavorato a parte, ma era programmato. Oggi si è allenato con la squadra, potrebbe essere anche della partita. Potrebbe giocare insieme a Nzonzi, sto facendo delle valutazioni.

Su Nzonzi e Kluivert, due acquisti molto diversi per età, esperienze e prospettive.
Si può rinunciare a giocatori in base alla condizione fisica. E’ stato fuori una partita, non iniziamo a parlare di titolari, panchinari. In base a quello che vedo e in base alle esigenze della partita, valuto. Anche Daniele non era contento di star fuori, ma è la normalità. Per quanto riguarda Kluivert, serve adattamento e gli alti e bassi fanno parte della crescita di un giocatore. A volte si subiscono pressioni, si va spesso a utilizzare in maniera sbagliata i social, dovrebbero imparare ad ascoltare quello che si dice a Trigoria, che è più importante. Ha cambiato atteggiamento, ora sta lavorando bene.

Juan Jesus domani sarà titolare?
Come terzino sinistro è più adattabile Marcano che Jesus, perché è più dinamico e abituato a giocare a campo aperto. Non ho ancora deciso niente dietro, c’è anche Ivan, che ha giocato bene col Chievo. Sono contento in generale di come si stanno allenando, non posso però far contenti tutti. Juan è un giocatore di grande affidabilità.

Spostamento di Florenzi alto?
In questa partita non penso, poi magari cambierà idea. Da terzino giocherà o lui o Santon.

Cosa la Roma dovrà avere in più rispetto alle altre per la corsa al quarto posto?
I risultati, perché è quello che sta facendo il Milan in questo momento, ha preso un giocatore che in questo momento come la tocca la butta dentro. Ha dimostrato continuità e grande compattezza di squadra, nella prima cosa noi siamo mancati quest’anno.

Asromalive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui!